Cronaca

Turismo a Bisceglie, Barra: Sì al confronto, no alle strumentalizzazioni politiche

La Redazione
La Consigliera comunale delegata al Turismo risponde punto su punto alle affermazioni dell'Associazione Asset
13 commenti 348

Non si è fatta attendere la risposta dell’Amministrazione comunale di Bisceglie alle critiche mosse dal consigliere dell’Associazione Asset Turismo e Innovazione, ing. Pantaleo Acquaviva, che nei giorni scorsi aveva espresso commenti durissimi nei confronti della capacità dell’Amministrazione di pensare e progettare un vero turismo a Bisceglie.

rn

A replicare è Rachele Barra, Consigliera comunale delegata al Turismo che risponde prima a titolo personale e poi per conto dell’Amministrazione. Una riflessione a voce alta che si pubblica integralmente, così come avvenuto per quella dell’ing. Acquaviva.

rn

«Egregio Direttore,
rnin riferimento alla riflessione dell’ing. Pantaleo Acquaviva, Consigliere dell’Associazione Asset Turismo ed Innovazione di Bisceglie, tengo a precisare prima a nome mio, che forse, se si fosse più attenti a ciò che succede nella propria città oltre che in quelle limitrofe, si avrebbe l’obiettività di poter esprimere giudizi sulla capacità o meno dell’Amministrazione di proporre Bisceglie come città turistica, forse questa Amministrazione, chi ha operato prima di me e la sottoscritta hanno cercato e cercheranno di realizzare non solo manifestazioni di interesse turistico e non , ved. “ Calici nel Borgo Antico “ ( edz.2010) Libri nel Borgo Antico, ma progetti che possano cambiare, rendendola maggiormente fruibile, non solo al turista ma anche e soprattutto al cittadino, che mi permetta è il turista per antonomasia, dato che vive la città tutto l’anno, l’aspetto stesso della città o come viene definito percorso di crescita.

rn

Purtroppo ancora una volta ciò che traspare, da questa riflessione non è la richiesta legittima di un cittadino, magari di conoscere i progetti per la propria Città, ma una mal celata strumentalizzazione politica.

rn

Sull’idea di cosa significhi fare turismo in maniera manageriale, che è ciò che può fare la differenza, qualche idea la ho, cosi come il backgroud e le competenze; credo che in primis occorra, prima di esprimere pareri sulle professionalità di qualcuno conoscere almeno il curricula professionale di quel qualcuno, inoltre credo sia veramente anacronistico parlare ancora di impatti negativi di gestioni private sul pubblico; forse avere persone che conoscono direttamente e non per sentito dire, le problematiche quotidiane con cui noi operatori giornalmente dobbiamo combattere può essere d’aiuto agli operatori stessi.

rn

Sul Conbitur, potrei rivolgere la stessa domanda: e l’ASSET?

rn

A nome invece dell’Amministrazione Comunale, tengo a precisare quanto segue: spiace constatare che lo spirito di rinnovamento e le velleità di professionalità rappresentate dall’ASSET, all’atto della sua presentazione, vengono frustate dalla nota in questione, permeata da grossolani errori di carattere tecnico-amministrativo e da una mal celata volontà demagogica strumentalizzazione di chiara matrice politica.

rn

Come fa ASSET a far finta di non conoscere i dati di affluenza dei turisti nelle strutture ricettive della nostra Città? Bisceglie in campo turistico, nonostante molteplici aspetti, relativi ad alcuni servizi, che vanno sicuramente migliorati, si sta consolidando come punto di riferimento del Nord-Barese.

rn

La realizzazione della diga al porto e la recente ammissione di Bisceglie al finanziamento di 4 milioni e 200mila euro, nell’ambito del programma di rigenerazione urbana dell’area portuale (colgo l’occasione per comunicarlo formalmente), denotano un netto e chiaro sforzo programmatico per rendere più appetibile l’offerta turistica biscegliese.

rn

Recentemente la Giunta Municipale ha approvato il progetto di circa 450mila euro per il ripascimento ed il consolidamento della spiaggia di Salsello, trascurata dalle vecchie gestioni amministrative.

rn

Va precisato inoltre, sempre per colmare le lacune cognitive del rappresentante dell’ASSET, che la presenza di immigrati, in una struttura privata biscegliese è il frutto di una attività concertata, che nasce da una ordinanza del Governo Berlusconi, tra Regione e Casa delle Divina Provvidenza, a cui è completamente estraneo il Comune di Bisceglie, che ha manifestato esclusivamente la propria solidarietà nei confronti degli immigrati e la propria attenzione al problema della prevenzione in tema di ordine pubblico, promuovendo un incontro con il Prefetto e le Forze dell’Ordine, che è stato determinante, per altro, per la buona riuscita di manifestazioni di straordinaria affluenza, come la festa Patronale e Battiti-Live.

rn

Il tentativo di strumentalizzare, un problema internazionale in chiave amministrativa, oltre che incoerente non mi sembra del tutto onesto sotto il profilo intellettuale.
rnInvitiamo l’associazione ASSET a seguire con più attenzione e con meno spirito di parte, i risultati conseguiti dall’Amministrazione di Bisceglie, al fine di formulare proposte costruttive, intelligenti e non mere critiche pregiudizievoli.

rn

In un momento in cui lo Stato Italiano è costretto a sforzarsi di pareggiare e pagare i disastri di anni di degenerazione e di disattenzione nei confronti dei principi di economicità, di efficacia e di efficienza amministrativa, la Città di Bisceglie si contraddistingue per una sobrietà ed una particolare attenzione ai conti pubblici (patto di stabilità e conti assolutamente in ordine) ed all’ottenimento di finanziamenti pubblici (circa 130 milioni di euro in 5 anni), che hanno consentito e consentiranno di riqualificare interi quartieri ed infrastrutturare l’intera Città con servizi ed opere a cui nessuno aveva pensato finora (fogna bianca, impianti di illuminazione, strade ecc.ecc.)».
rn

venerdì 19 Agosto 2011

(modifica il 26 Giugno 2022, 16:04)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
13 Commenti
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
pretender
pretender
10 anni fa

alla faccia della sobrietà e dei principi di economicità cara sig.ra Barra:lo ha detto ai Biscegliesi che Battiti Live è costato 65.000 euro,per una manifestazione di scarso livello musicale,vista in altre città pugliesi e in televisione,con un successo facile da ottenere vista la gratuità e la notevole esposizione mediatica locale dell’evento.Mi chiedo,senza fare demagogia,non sarebbe stato meglio utilizzare il nostro denaro per servizi piu’ utili alla cittadinanza,e faccio un solo esempio:migliorare il servizio di igiene pubblica visto che d’estate triplicandosi la popolazione,triplica anche la spazzatura che si accumula ….rigogliosa nei cassonetti.

verbavolant
verbavolant
10 anni fa

Sig.ra Barra,lei non solo glissa sulla questione sollevata ma la mena anche a caciara sostenendo che la strumentalizzazione politica è dominante su qualsiasi logica. Qui non si parla di lei o delle sue capacità, del patto di stabilità o dei finanziamenti a divenire cassa ma del fatto che questa amministrazione ha fatto la sua scommessa turistica puntando su chioschi e baracchini e su servizi obsoleti e non rinnovati. Si attivi e dia sfogo a tutte le sue competenze, il nemico non è in chi critica!

verbavolant
verbavolant
10 anni fa

P.S.
I libri nel borgo antico è una bella iniziativa culturale dell’Associazione BORGO ANTICO. Il Comune e la Civica Amministrazione non c’azzeccano niente….Patrocinano….come la Regione, la Provincia….ed il GAL (?). Buon lavoro sig.ra Barra

caparezza
caparezza
10 anni fa

Gent.ma Sig.ra Barra, mi tolga una curiosità! In lettere quanto prendeva a scuola? Ci vuole molto impegno a comprendere ciò che scrive nella sua replica… Le consiglierei delle lezioni di ripetizione… Auguri!

ares_22
ares_22
10 anni fa

ahiahai…la cons. Barra è l’ennesima figura manipolata dai burattinai di Palazzo…ogni qualvolta qualcuno attacca l’Amministrazione, ecco che qualcuno prontamente viene risvegliato, acconciato, e obbligato a rispondere, tessendo lodi a sindaco e compagnia…D’altronde di cosa ci meravigliamo? …I burattini servono a questo

risorgimento
risorgimento
10 anni fa

Per pretender: stai attento a fare certi commenti perchè a Bisceglie abbiamo i Cyber-one che non sopportano le voci fuori dal coro, che ti danno del tirapiedi se solo osi porre domande legittime, se solo fai notare che quella penosa manifestazione del battitilive si è svolta nella totale insicurezza. che si sono buttati via altri soldi nostri in nome di un turismo che non esiste, che sulle spiagge manca ancora l’unità mobile di ps che forse avrebbe salvato la vita a quel coratino morto di infarto, ecc. ecc.. Biscegliesi godetevi le vacanze che per i lamenti c’è un intero inverno.

serse
serse
10 anni fa

Giusto ieri ho portato alcuni amici stranieri in giro per il Centro Storico: musica sparata a volume altissimo, cumuli d’immondizia in largo Porta di Mare, sul porto le inutili piste ciclabili sono talmente sporche da esser più nere dell’asfalto, bottiglie, carte e cassette di rifuti nell’aiuola innanzi al monumento bronzeo sotto il torrione, vetture davanti alla
cattedrale e l’immancabile rover nera innanzi al Garibaldi a segnalare chi sia il vero padrone…ho provato imbarazzo e frustrazione, il resto,gentile Consigliera, son soltanto vuote parole.

profe
profe
10 anni fa

Sono convinto che la figura della Sig.ra Barra come tecnico esperto, è l’unica notizia buona di questa nuova amministrazione aspettiamola di vederla al lavoro, voglio solo suggerire degli argomenti sui quali impegnarla nel suo lavoro, fruibilità dei nostri beni culturali come il castello, chiuso da sempre……buon lavoro.

serse
serse
10 anni fa

Come mai non avete pubblicato il mio commento? Per qualche riferimento scomodo? I veri problemi meglio non menzionarli, meglio tirare a campare voi come tutti, al sud si fa così.

profe
profe
10 anni fa

Ho letto la replica della Dott.ssa Barra, e sinceramente non riesco a capire cosa ci sia di fazioso e strumentale, negli argomenti posti dall’ing.Acquaviva, il “pensiero unico” non giova alla crescita, faccio una ulteriore provocazione si parla tanto della manifestazione dei Libri nel borgo antico, ma mi volete spiegare cosa c’entra Moggi con la letteratura???

pretender
pretender
10 anni fa

due osservazioni sulle manifestazioni menzionate dalla sig.ra Barra:Calici nel Borgo Antico è soltanto una sbiadita e minuscola copia dell’analoga manifestazione che si tiene in altre città ,mentre sulla manifestazione Libri nel Borgo Antico è meglio stendere un velo piu’ che pietoso considerato il livello deprimente della maggioranza di sedicenti scrittori invitati e presumo ospitati a nostre spese come Luciano Moggi,Emanule Filiberto,Iva Zanicchi,Clemente Mastella,etc
forse se facessero un salto a vedere una sola volta i Dialoghi di Trani,capirebbero cosa vuol dire fare iniziative che hanno ormai valenza nazionale,portano lustro e un ritorno economico notevole alla citta’ che le organizza
certo se la sig.ra Barra organizza le manifestazioni cosi’ come scrive le lettere non abbiamo speranza alcuna

Topolino69
Topolino69
10 anni fa

Anche il mio commento nn è stato pubblicato….ma Bisceglie Live è un partito politico…??? eppure nn era offensivo, ma parlava della realtà Biscegliese…..vergogna…

Solidale
Solidale
10 anni fa

Gentilissima signora Barra se per lei le iniziative sin qui portate avanti dall’amministrazione hanno la sua approvazione, da cittadino biscegliese posso mettermi l’anima in pace per i prossimi anni in quanto nulla all’orizzonte per un VERO sviluppo turistico della nostra città!