Cronaca

Vertice al Mise per salvare la Casa Divina Provvidenza, Usppi: «Ora la svolta»

La Redazione
Il primo vertice romano sulla Casa Divina Provvidenza
L'intervento del Segretario nazionale del Sindacato, Nicola Brescia, dopo l'appuntamento di ieri
scrivi un commento 516

L’Usppi Puglia rende noto che ieri si è svolto il delicatissimo incontro sindacale presso il Ministero dello Sviluppo Economico a Roma in merito alla gravissima vertenza Casa Divina Provvidenza di Bisceglie, Foggia e Potenza, dove si stanno decidendo le sorti di 1500 lavoratori e 1700 posti di degenza.

nn

Una vertenza delicatissima soprattutto perché è imminente la scadenza del commissariamento per l’acquisizione dei complessi aziendali di Foggia, Potenza e Bisceglie da parte del gruppo UNIVERSO SALUTE.

nn

«Un importantissimo passo in avanti quello di ieri – si legge nella nota del Segretario generale dell’Usppi Nicola Brescia, del segretario provinciale Nicola Preziosa, insieme alla Rsa/Usppi Bisceglie aziendale Maria Cassanelli -, che ha visto l’Usppi battersi fortemente in seno all’incontro per chiedere unita’ sindacale al fine di salvare le sorti dei lavoratori e dei degenti in una fase dove le beghe sindacali non porterebbero a nulla, se non al baratro gli stessi lavoratori».

nn

«Abbiamo pochissimi giorni per salvare le sorti dei lavoratori della CDP – si legge nella nota – e pretendiamo una risoluzione definitiva con l’acquisizione del gruppo Universo Salute che è l’unica a poter garantire i livelli occupazionali. Le diatribe per quisquiglie portati avanti da altre Sigle sindacali sono fuorvianti e inopportune in questo momento dove abbiamo il compito di salvaguardare 1500 famiglie che si troverebbero in mezzo alla strada. La realtà’ è  questa: solo il Gruppo Universo Salute può fronteggiare e salvare le sorti del Don Uva con certezze lavorative».

nn

«Siamo al momento della svolta – conclude la nota -, è un passo importante per non paralizzare i servizi del Don Uva e salvaguardare i posti di lavoro. Siamo fiduciosi e combattivi per la piena riuscita della vertenza in atto».

n

venerdì 27 Gennaio 2017

(modifica il 24 Giugno 2022, 17:16)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti