Cronaca

«Il Tar conferma l’interdittiva antimafia alla Camassambiente e la correttezza del recesso del Comune»

La Redazione
La sede barese del Tar Puglia
La nota diffusa dal Sindaco di Bisceglie Francesco Spina
scrivi un commento 1752

«Questa mattina, mercoledì 1 febbraio, il TAR Puglia – sezione di Bari – ha emesso l'ordinanza che, oltre a confermare l'interdittiva antimafia per Camassambiente, suggella la legittimità del recesso adottato tempestivamente dal Comune di Bisceglie, rigettando la domanda di sospensiva formulata dalla stessa azienda».

nn

E' quanto si legge nel documento diffuso da Palazzo di città con il quale si fa il punto della complicata situazione venutasi a creare alla vigilia di Natale, quando il Prefetto di Bari, ha emesso questo provvedimento nei confronti dell'azienda che si occupa della raccolta dei rifiuti in molti comuni italiani e tra questi anche a Bisceglie.

nn

In quel momento il Sindaco di Bisceglie, Francesco Spina, prese la decisione di interrompere i rapporti con la Camassambiente, consentendo la prosecuzione dei lavori per non interrompere un prezioso servizio pubblico. Nel frattempo l'azienda ha proposto due ricorsi: uno contro il provvedimento del Prefetto di Bari, l'altro contro la decisione del Comune di Bisceglie. Dopo una interlocutoria decisione sulle richieste di sospensiva avanzate dalla Camassambiente, oggi i giudici amministrativi baresi sono entrati nel merito della questione.

nn

"Chi – scrive nella nota Francesco Spina – avrebbe voluto un atteggiamento più "elastico" da parte del Comune di Bisceglie ha ricevuto l'ennesima prova che una buona amministrazione richiede competenza e rigore morale. L'atto di recesso era un "atto dovuto" e risultano, ora, ancor più incomprensibili le resistenze operate in questi giorni, fuori e dentro il consiglio comunale di Bisceglie, da soggetti politici superficiali e irresponsabili".

nn

"Nelle prossime ore – conclude il Sindaco – stileremo un programma operativo per garantire la corretta prosecuzione del progetto di raccolta differenziata, con i correttivi che non sono stati apportati in questo periodo a causa della particolare e straordinaria situazione creatasi a Bisceglie per le varie e ormai note vicende amministrative e giudiziarie".

n

mercoledì 1 Febbraio 2017

(modifica il 24 Giugno 2022, 16:57)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti