Cronaca

Bollo auto non dovuto, ecco come difendersi a Bisceglie

La Redazione
Bollo auto
Tanti biscegliesi in queste ore stanno ricevendo l'avviso di accertamento o la cartella di pagamento
scrivi un commento 1136

Bollo auto 2013, una tassa ormai prescritta.

nn

Tantissimi cittadini, anche a Bisceglie, stanno ricevendo in questi giorni, tramite notifica dell’avviso di accertamento o cartella, la richiesta di pagamento del bollo auto relativo all’anno di imposta 2013.

nn

Un’esosa richiesta, che, insieme con interessi e sanzioni, determina in capo al contribuente l’esborso di una somma di danaro, non dovuta in quanto ormai prescritta.

nn

E' quanto si legge nella nota diffusa dalla sede di Bisceglie dell'Unione Nazionale Consumatori.

nn

«Difatti – si legge nell'avviso dell'associazione dei consumatori-, bisogna prestare notevole attenzione alla possibilità dell’intervenuta prescrizione del bollo auto, che può determinare, tramite ricorso, l’annullamento dell’intera richiesta economica da parte dell’ente di riscossione. I contribuenti destinatari della notifica di richiesta di pagamento del bollo auto relativo all’anno di imposta 2013, che hanno materialmente preso conoscenza della cartella equitalia nel 2017, prima di pagare possono rivolgersi all’Unione Nazionale Consumatori dove troveranno esperti pronti ad intraprendere questa nuova battaglia, come sempre al fianco dei consumatori».

nn

Il termine per l'impugnazione è di 60 giorni dalla ricezione della cartella esattoriale. L'Unione Nazionale Consumatori (www.consumatorifelici.it) è a Bisceglie alla via Aldo Moro 79.

n

sabato 4 Febbraio 2017

(modifica il 24 Giugno 2022, 16:56)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti