Cultura

“Cristiani perseguitati”, la diocesi si mobilita con l’Azione cattolica

La Redazione
La parrocchia dello Spirito Santo
Un incontro è stato fissato per venerdì 17 febbraio
scrivi un commento 117

L'Azione Cattolica diocesana in occasione della sua X Assemblea diocesana elettiva apre i lavori con una conferenza pubblica sul tema attualissimo dei "Cristiani perseguitati".

nn

Tale conferenza si terrà venerdi 17 febbraio, con inizio alle 19 presso la Parrocchia Spirito Santo a Trani.  

nn

Lo rende noto un comunicato a firma del biscegliese Antonio Citro, Presidente diocesano dell'Azione cattolica.

nn

Relatore sarà il prof. Paul Bhatti, presidente dell'associazione Missione Shahbaz Bhatti onlus (MSB) che si ispira al pensiero e all'impegno generoso di Shahbaz Bhatti, Ministro federale delle Minoranze Religiose e dell'Armonia Nazionale del Pakistan dal 2008, assassinato il 2 marzo 2011. 

nn

Shahbaz Bhatti ha dedicato gran parte della sua vita alle persone più deboli, alle vittime della violenza e del terrorismo e, in particolare, alla minoranza cristiana perseguitata in Pakistan. Shahbaz amava dire: "Il non coinvolgimento non può essere un'opzione" e proprio grazie al suo impegno e al suo amore verso gli altri, verso tutti e indistintamente, Shahbaz è diventato un simbolo per le minoranze perseguitate ed è tuttora conosciuto dai cittadini pakistani come "il Ministro Buono"; aveva capacità carismatiche nel dialogare con i rappresentanti di altre religioni, anche a livello internazionale, dove ha guadagnato grande stima e ammirazione. Con fede incrollabile e incessante impegno Shahbaz è riuscito ad apportare grandi cambiamenti politici e ha contribuito al miglioramento delle condizioni di vita delle persone appartenenti alle minoranze religiose. 

nn

Il suo martirio, avvenuto il 2 marzo 2011 per mano di estremisti, non poteva lasciare indifferenti. Il fratello maggiore di Shahbaz, Paul Bhatti avvertendo chiaramente quanto Shahbaz fosse amato dal popolo pakistano, ha voluto raccogliere la sua eredità e continuare l'opera che egli aveva iniziato, per dare speranza ai poveri e a quanti vengono perseguitati a causa della loro fede. 

nn

Proprio con queste stesse finalità è stata costituita in Italia l'associazione MISSIONE SHAHBAZ BHATTI Onlus (MSB). Le persone emarginate e perseguitate a causa della loro fede avvertono infatti il peso della solitudine e dell'indifferenza rispetto alle gravi violazioni che subiscono in tema di libertà religiosa e dignità della persona umana. Per questo MSB vuole dedicarsi alle persone più deboli, senza distinzione di religione, razza, lingua o qualsiasi altra condizione personale e sociale, al fine di perseguire esclusivamente il loro bene; MSB non svolge attività politica di parte, ma, grazie anche all'entusiasmo, all'appoggio e all'impegno di numerose persone, opera attraverso progetti concreti per la libertà religiosa, la dignità umana e la giustizia sociale, valori intensamente vissuti da Shahbaz nella sua fede cristiana cattolica. 

n

mercoledì 15 Febbraio 2017

(modifica il 24 Giugno 2022, 16:42)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti