Politica

Otto Consiglieri di opposizione: «Spina e la Giunta chiamati a restituire soldi»

La Redazione
Il Consiglio comunale di Bisceglie
Secondo i firmatari di questo documento la Procura della Corte dei Conti avrebbe avanzato questa richiesta
scrivi un commento 443

«Mentre il Sindaco, incurante dei malesseri della città, annuncia gaudente l'approvazione del nuovo Bilancio previsionale, apprendiamo la notizia della notifica di contestazioni della Procura della Corte dei Conti allo stesso Spina ed alla sua Giunta».

nn

A scriverlo, in una nota, sono otto Consiglieri comunali di Bisceglie: Angelantonio Angarano, Roberta Rigante, Gianni Casella, Gioriga Preziosa, Pierpaolo Pedone, Tonia Spina, Luigi Cosmai e Massimo Mastrapasqua.

nn

«Tali contestazioni – prosegue la nota – riguarderebbero ipotesi di DANNO ERARIALE susseguenti all’illegittimo riconoscimento di DEBITI FUORI BILANCIO. Questo comporta la responsabilità PERSONALE di SPINA e della sua GIUNTA con la determinazione dell’ammontare e la relativa richiesta di pagamento a favore delle casse comunali delle somme indebitamente impegnate. Dopo ben due pronunce della Corte dei Conti ampiamente sottovalutate con la nota superficialità da parte di Spina, siamo arrivati al DUNQUE. La Procura della Corte dei Conti ravvisa un DANNO ERARIALE per le casse comunali e chiede al SINDACO e la sua GIUNTA di restituire di tasca propria i soldi ai cittadini. L'opposizione chiede un atto di -seppur tardiva- chiarezza da parte di questa Amministrazione e non il solito lamento e le grida al "complotto"da parte della stampa. Spina e la sua Giunta hanno già ampiamente dimostrato di non saper amministrare la cosa pubblica; dimostrassero adesso di avere almeno la dignità di trarne le doverose conseguenze politiche».

n

giovedì 23 Febbraio 2017

(modifica il 24 Giugno 2022, 16:26)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti