Attualità

Il club per l’Unesco di Bisceglie ha celebrato il “World Water Day 2017”

Pinuccio Rana
Il club per l'Unesco di Bisceglie ha celebrato il "World Water Day 2017"
Grande partecipazione presso il Palazzo dell'Acquedotto Pugliese
scrivi un commento 241

Per far comprendere la complessa struttura e le molteplici funzioni dell’UNESCO Agenzia delle Nazioni Unite nonché il contenuto dell’AGENDA 2030, il Club per l’UNESCO di Bisceglie, ha tenuto con l’Ass. PORTA d’ORIENTE – Libero Sviluppo Mediterraneo di Bari, il 2017 WORLD WATER DAY, per il DECENNIO UNESCO AVVICINAMENTO DELLE CULTURE 2013 – 2022.

nn

L'incontro scientifico tecnico ha avuto luogo presso il Palazzo Acquedotto Pugliese ieri, martedì 22 marzo.

nn

Tra gli obiettivi dello Sviluppo Sostenibile del Millennio, lanciati nel 2015, c’è quello di assicurare l’accesso all’acqua potabile per l’intera popolazione mondiale entro il 2030. Come ogni anno, la giornata mondiale dell’acqua ha avuto come obiettivo quello di sensibilizzare e spronare ad azioni concrete per combattere la crisi idrica mondiale. Attualmente sono oltre 663 milioni le persone al mondo che vivono senza acqua in casa, che affrontano quotidianamente lunghi viaggi e grandi distanze per raccogliere acqua potabile, che lottano ogni giorno per le malattie legate alla mancanza di acqua pulita.

nn

Particolare rilevanza, inoltre, è stata data al diritto alla bellezza e alla tutela dei paesaggi – cultura, cosi definiti, sin dal 1992, le interazioni tra l'uomo e l'ambiente che costituiscono alcune delle missioni irrinunciabili dell’UNESCO, attraverso il Linguaggio Universale dell’Arte nelle sue diverse accezioni. Per la Danza hanno partecipato gli Allievi del Liceo Coreutico Da Vinci di Bisceglie – Coreografie di Carmen Ventrice – Membro CID – UNESCO. Poesia Valentino Losito, Pittura Assunta Fino. Fotografia Pina Catino.

nn

E' di tutta evidenza il ruolo sempre più importante dei Club per l’UNESCO, che, nell'ambito delle diverse azioni dell'UNESCO, al fine di migliorare le conoscenze, le norme e la cooperazione intellettuale, ha due precisi e principali obiettivi : accrescere la sensibilizzazione verso il Tema proposto, cercando soluzioni possibili e favorire la cooperazione con l’insieme degli attori e delle reti. La manifestazione ha ottenuto il patrocinio della Regione Puglia, della città di Bari, della città di Bisceglie, del comune di Napoli e dei Club per l’UNESCO di Bari e di Napoli in collaborazione con Acquedotto Pugliese, Politecnico di Bari,  Università degli Studi di Bari, University of Illinois at Chicago, Applied Environmetal Biotechnology Laboratory, SIGEA Puglia – CNR IRSA – CEA ZONA EFFE di Bisceglie, ordine geologi della Puglia, ordine degli ingegnesi della pr. di Bari,  ordine dei dottori agronomi e forestali della prov. di Bari, Accademia delle Culture e Scienze Internazionali di Napoli, coordinamento regionale "fare ambiente Puglia", ass. naz. Combattenti  e reduci sez. di Casamassima, Nova Canendi Academia “Gino Lo Russo-Toma” di Bari,SOMS “Roma Intangibile” Bisceglie, Villaggio Globale Trimestrale di Ecologia.

nn

Presenti:

nn

Nicola DE SANCTIS Presidenti Acquedotto Pugliese
nGiuseppe CASCELLA Presidente della Commissione Culture del Comune di Bari 
nGiovanna FIUME Geologa, Assessorato all’Ambiente Regione Campania 
nFrancesco VERNETTI Pres. Commissione Qualità della Vita. Pari Opportunità Comune di Napoli
nGuido GENTILE Presidente Club per l’UNESCO di Bari
nFortunato DANISE Presidente Club per l’UNESCO di Napoli
nMassimo Maria CIVALE Presidente Accademia delle Culture e delle Scienze Internaz. di Napoli

n

giovedì 23 Marzo 2017

(modifica il 24 Giugno 2022, 15:46)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti