Cronaca

Crisi del Piano d’Ambito Trani-Bisceglie, chiesto un incontro con i due Sindaci

La Redazione
Il Palazzo di città di Bisceglie
L'intervento delle associazioni che avanzano crediti nei confronti delle due amministrazioni
scrivi un commento 192

«Prendiamo  atto della spontanea e, peraltro, non richiesta solidarietà espressa dai consiglieri comunali del gruppo Direzione Italia di Trani, attraverso una interrogazione da noi conosciuta attraverso lo stesso mezzo».

nn

La vicenda della mancanza di risorse del piano d'ambito Trani-Bisceglie è al centro di una nota di chiarimento da parte delle associazioni che si occupano del terzo settore delle due città. La nota è a firma di: Giovanna Capurso – Presidente Promozione Sociale e Solidarietà coop. soc. onlus; Gianpietro Losapio – Presidente Comunità Oasi 2 coop. soc. onlus: Daniele Ciliento – Presidente Xiao Yan – Rondine che Ride coop. soc. onlus e Angela Maria Quatela – Presidente Uno Tra Noi coop. soc. onlus.

nn

«Le scriventi organizzazioni – si legge nel documento – non hanno né richiesto, né sono mai state sentite, tantomeno mai condiviso l’iniziativa intrapresa dal gruppo politico soprarichiamato, avendo già attivato formalmente e direttamente con l’Ambito Trani-Bisceglie e i suoi Sindaci interlocuzione diretta volta a dare soluzione alle gravi problematiche di tipo organizzativo e finanziario che interessano la gestione dell’Ambito di Zona n. 5 Trani-Bisceglie e, conseguentemente, ricadenti sulle famiglie utenti dei servizi erogati dallo stesso. Resta forte la richiesta ai Sindaci di Trani e Bisceglie, che incontreremo nelle vie brevi, di dare immediata e concreta risposta alle questioni poste: soluzione della grave situazione debitoria nei confronti degli enti sottoscrittori e inefficienze di sistema causate dalla discontinuità del funzionamento dell’Ufficio di Piano e dell’Ufficio Ragioneria, in capo al Comune capofila, Comune di Trani.

nn

Ribadiamo inoltre che la nostra azione è ad esclusiva tutela della universalità dei diritti alle prestazioni sociali di cui siamo erogatori, di cui devono farsi carico i Sindaci in primis, nella loro veste di rappresentanti della intera comunità locale».

n

sabato 25 Marzo 2017

(modifica il 24 Giugno 2022, 15:45)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti