Politica

Elezioni del segretario nazionale del Pd, Bisceglie regina della Bat

La Redazione
Una tessera del Pd
L'esito del voto nei comuni della provincia mostra il peso decisivo degli iscritti biscegliesi
scrivi un commento 969

Il quadro è ora completo e Bisceglie si è ritagliata uno spazio di tutto rilievo nel panorama politico pugliese del Partito democratico.

nn

Questo il risultato finale in tutta la Puglia delle pre-primarie, riservate ai soli iscritti al Pd, per l'elezione del nuovo segretario nazionale del partito:

nn

Emiliano: 10.519 (42.8%)
nRenzi: 9.914 (40.43%)
nOrlando: 4.138 (16.8%)

nn

Ma è andando più nel dettaglio che emerge il ruolo della sezione biscegliese all'interno del Partito democratico di Puglia:

nn

Il dato numerico fa una certa impressione: a Bisceglie hanno partecipato al voto 981 iscritti al Partito democratico, su 1380 aventi diritto. In altre parole si sono presi la briga di andare al seggio ad esprimere la propria opinione i due terzi dei possessori di tessere.

nn

Un risultato che chiarisce definitivamente che non si tratta di un tesseramento fantasma, ma di persone in carne ed ossa che hanno scelto di metterci la faccia per sostenere il percorso di crescita democratica del Pd locale.

nn

E' il primo bilancio, forse il più importante, che salta agli occhi degli osservatori all'indomani della giornata congressuale vissuta dal Pd di Bisceglie presso l'auditorium di Santa Croce per il primo parere della base sulle tre mozioni per l'elezione del nuovo Segretario politico nazionale.

nn

Per tornare ai numeri è necessario aggiungere che a Bisceglie si è imposta la mozione Emiliano con 532 voti, seguita da quella dell'ex premier Renzi con 382 preferenze ed infine da quella di Orlando che ha raggranellato 58 preferenze. Nove le schede non assegnate.

nn

Un dato che diventa particolarmente significativo se rapportato a quanto avvenuto nell'intero territorio della Bat: 

nn

Emiliano 1.616 voti
nRenzi 1.238 voti 
nOrlando 303 voti.

nn

Ecco, allora, che il dato di Bisceglie diventa decisamente significativo: 3.157 voti complessivi in tutto il territorio, mentre nella sola Bisceglie sono stati ben 981. Insomma, Bisceglie pesa per un terzo rispetto al totale del Partito in tutta la provincia.

nn

Al di là di quale mozione si sia imposta, resta per Bisceglie, questo primato in tutto il territorio che indubbiamente lascia pensare che la scelta compiuta dai vertici del partito di ammettere l'ingresso del gruppo politico che fa riferimento al Sindaco Francesco Spina, si sia rivelata vincente per l'apporto che questi può dare a tutto il partito.

nn

Ma va fatta una ulteriore analisi: il dato numerico assoluto delle preferenze, mostra anche che a Bisceglie l'ex premier Renzi ha conquistato il numero più alto di voti rispetto a tutti gli altri comuni della provincia (382 preferenze), anche più di quelle conquistate in comuni come Trani e Barletta che possono vantare "renziani" della prima ora. Un dato che rende ancora più intrigante l'esito del voto a Bisceglie per le analisi che saranno fatte a livello regionale e nazionale. 

nn

Questi i risultati nelle altre città del territorio:

nn

San Ferdinando:
nMozione Renzi 45,
nEmiliano 44,
nOrlando 30 

nn

Trinitapoli votanti 63:
nMozione Renzi 30
nEmiliano 31
nOrlando 2

nn

Spinazzola:
nRenzi: 7
nEmiliano: 27
nOrlando: 8

nn

Barletta:
nEmiliano 360
nRenzi 150  
norlando 44

nn

Margherita di Savoia
nRenzi 60
nEmiliano 30  
nOrlando 0

nn

Canosa di Puglia: 
nRenzi 62
nOrlando 13
nEmiliano 9 

nn

Trani:
nRenzi 251
nEmiliano 249
nOrlando 142

nn

Minervino
nEmiliano 304
nRenzi 42
nOrlando 4

nn

Andria:
nRenzi 192
nEmiliano 19
nOrlando 7

nn

«Il mio primo congresso del Partito Democratico è stato davvero entusiasmante. Bisceglie – ha sottolineato in una nota il Sindaco Francesco Spina – ha registrato uno straordinario successo di partecipazione con circa 1000 iscritti che si sono recati in modo ordinato e sereno ai seggi allestiti a Santa Croce. La grande partecipazione popolare, probabilmente la più alta o comunque sicuramente tra le più alte in Puglia, ha consentito sia a Michele Emiliano che a Matteo Renzi di conseguire in valore assoluto il numero di voti più alto registrato nei singoli circoli pugliesi. Complimenti, inoltre, agli organi dirigenti cittadini, provinciali e regionali per la grande prova di organizzazione e democrazia manifestata dal Partito Democratico durante questi lavori congressuali».

n

lunedì 3 Aprile 2017

(modifica il 24 Giugno 2022, 15:29)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti