Attualità

“A Polaroid for A Refugee”, scatti di speranza a Bisceglie

Francesco Fratepietro
"A Polaroid for A Refugee" apre i battenti a Bisceglie
La mostra è organizzata dall'Associazione di Promozione Sociale Mosquito, in collaborazione con il Laboratorio Urbano di Palazzo Tupputi
1 commento 83

“A Polaroid for A Refugee” è il progetto della fotogiornalista Giovanna Del Sarto che dal 2015 ha scattato 1.200 polaroid per aiutare i rifugiati in Serbia, Grecia e Turchia.

“Mi piace l’idea – ha dichiarato Giovanna in una recente intervista – che un giorno guarderanno questi scatti. Per ogni Polaroid che scatto ne lascio una al soggetto della fotografia, come ricordo di quel momento, con una frase molto semplice scritta sul retro: «Qualunque sia la tua destinazione, fammi sapere se sei al sicuro». Si tratta di un messaggio di speranza che, purtroppo, non varrà per tutti”. […] “C’è una cosa molto importante che ho capito: nelle immagini dei campi profughi che siamo abituati a guardare vediamo tristezza. Ma, in realtà se osservi il contesto dal vivo prevale la forza, il coraggio, la resistenza.[…] (tratto da Huffingtonpost)

La mostra “A Polaroid for A Refugee” è organizzata dall’Associazione di Promozione Sociale Mosquito, in collaborazione con il Laboratorio Urbano di Palazzo Tupputi e con il patrocinio dell’UNHCR (United Nations High Commissioner for Refugees). A Polaroid for a Refugee è stata esposta in Francia, Regno Unito, Svizzera (vincendo il LuganoPhotoFestival Women Open Call), Georgia, Italia (a Roma) e ora approderà a Bisceglie.

Il 26 aprile alle 18.00, in occasione dell’inaugurazione della mostra, è stata organizzata una tavola rotonda interattiva; un momento di riflessione ed incontro sul tema “Migranti e territorio”.

Lo scopo è condividere opinioni, testimonianze, ma, sopratutto, proposte per coinvolgere i migranti ospitati a Bisceglie e costituire una rete locale di cittadinanza attiva. Alla tavola rotonda tematica interverranno la giornalista freelance Serena Grassia, il giornalista de La Repubblica Giampaolo Cadalanu e ospiti che attualmente lavorano e sono impegnati nei servizi cittadini, rappresentati del terzo settore come Libera, Caritas diocesana, Squola Teatro Garibaldi, Sistema Garibaldi, Coop. Senis Hospes, Futuro anteriorem Laboratorio Urbano Palazzo Tupputi, un rappresentante UNHCR e le istituzioni del territorio. La fotogiornalista Giovanna del Sarto interverrà in videoconferenza.

Di seguito il programma:

26 aprile

ore 18.00 – Tavola Rotonda “Accoglienza e servizi di integrazione per i migranti oggi, la fotografia del territorio”

ospiti:

Silvia di Gaetano – Referente territoriale UNHCR
Francesco Spina – Sindaco di Bisceglie
Gianpiero Losapio – Presidente Cooperativa “Oasi 2”
Carlo Bruni – Direttore Teatro Garibaldi
Mauro De Cillis – sociologo e Coordinatore Squola Garibaldi

interverranno

Serena Grassia – giornalista freelance e
Giampaolo Cadalanu – giornalista de La Repubblica

n

ore 19.00 – Inaugurazione Mostra “A Polaroid for a Refugee”

ospite in videoconferenza: Giovanna Del Sarto – fotogiornalista ideatrice della mostra

27 aprile

ore 19.00 – Special Guests – Incontro con il regista Antonio Rezza e l’attrice Flavia Mastrella
 a cura di Cineclub Canudo
ore 21.00 Proiezione del film “Milano, via Padova” presso Politeama Italia, via Montello 2, Bisceglie – a cura di Cineclub Canudo

L’apertura al pubblico è dal 26 al 30 aprile, dalle 18 alle 20.30. Le scuole e/o gruppi turistici possono prenotare per visite riservate al mattino.

mercoledì 26 Aprile 2017

(modifica il 24 Giugno 2022, 14:56)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
1 Comment
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
fede
fede
5 anni fa

bella iniziativa, mi piacerebbe partecipare con cheerz offrendo delle stampe