Altri Sport

Grande successo per la Neanderthal Cup di Bisceglie

La Redazione
La Neanderthal Cup di Bisceglie
E' una delle classiche più importanti del ciclismo fuoristrada
scrivi un commento 185

Bisceglie ha celebrato una delle classiche più importanti del ciclismo fuoristrada, la Neanderthal Cup, archiviando splendidamente la 14°edizione sul collaudato e suggestivo percorso di cross country tra le Grotte di Santa Croce e i terreni dell’agro biscegliese.

Non è mancato il momento commemorativo per la tragica scomparsa di Michele Scarponi prima della partenza per poi lasciare spazio allo spettacolo offerto dalle ruote grasse e tacchettate: un connubio straordinario tra sport e natura che gli organizzatori della Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro hanno riproposto con successo alzando l’indice di gradimento e ottenendo unanimi consensi da parte dei partecipanti alla presenza di Rachele Barra (assessore allo sport di Bisceglie), Lorenzo Spinelli (presidente del comitato provinciale FCI Bari-Bat) e Michele Carella (componente commissione fuoristrada FCI Puglia).

Ad ottenere il miglior risultato nelle categorie giovanili Ettore Loconsolo (Scuola di Ciclismo Ludobike) e Ilaria Scarpa (Scuola di Ciclismo Tugliese Salentino-Vincenzo Nibali) tra gli esordienti, Alessandro Verre (Team Bykers Viggiano) e Chiara Mazziotta (Team Bykers Viggiano) tra gli allievi.

Si sono distinti conquistando con merito il gradino più alto del podio Simone Macrì (Mtb Casarano) e Antonietta Fortunato (Team Bykers Viggiano) tra gli juniores, Giuseppe Mastrototaro (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro) e Miriam Negro (Scuola di Ciclismo Vincenzo Nibali Tugliese Salentino) tra gli under 23, Leonardo Santeramo (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro) e Krizia Ruggieri (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro) mentre riscontri positivi si sono avuti dai rappresentanti delle categorie amatoriali con il primato di categoria ad appannaggio di Vito Muciaccia (Team Eurobike) tra gli élite sport, Giuseppe Belgiovine (Team Eurobike) tra i master 1, Cosimo Cattedra (NRG Bike) tra i master 2, Ernesto Angelini (Asd Narducci-Team Edil Luigi Cofano) tra i master 3, Michele Francavilla (Scuola di Ciclismo Ludobike) tra i master 4 e Gaetano Soriano (Overland Giovinazzo) tra i master 5.

Testo a cura dell’ufficio stampa

mercoledì 3 Maggio 2017

(modifica il 24 Giugno 2022, 14:40)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti