Cronaca

Gemellaggio tra i Rotary Club di Bisceglie e Rovereto Vallagarina

La Redazione
Gemellaggio tra i Rotary Club di Bisceglie e Rovereto Vallagarina
​All'insegna dello slogan "Far bene il bene fa bene"
scrivi un commento 333

All’insegna dello slogan “Far bene il bene fa bene” si è svolto il gemellaggio tra il Rotary Club Rovereto Vallagarina ed il Rotary Club Bisceglie.

Il motto, in forma quasi identica, è stato scelto da entrambi i presidenti Antonello Briosi e Mauro Pedone all’insaputa l’uno dell’altro, un “segnale” della vicinanza e della vera amicizia che lega i due club così distanti (geograficamente) ma anche così vicini (nello spirito e nel loro impegno al servizio della comunità). Ma quello dei giorni scorsi non è stato un gemellaggio all’insegna degli slogan, bensì della concretezza e della reciproca amicizia personale e rotariana rafforzata in questo terzo ciclo di incontri di aprile 2017 a Rovereto, che fa seguito alla prima visita di luglio 2015 a Rovereto e alla seconda di aprile 2016 a Bisceglie.

Gli amici di Bisceglie, accompagnati anche da alcuni rotariani di Cerignola, hanno confermato la loro generosità e gentilezza con attenzioni e pensieri per i soci roveretani; generosità ricambiata dal sodalizio roveretano e dal presidente Antonello Briosi, con un ulteriore gemellaggio culinario all’insegna dell’olio e dell’aceto balsamico di Vallunga made in Rovereto, ma anche con una visita nello straordinario scrigno prezioso rappresentato dalla cantina dell’Antica Drogheria Micheli, con avvolti del ‘400, aperta per l’occasione da Claudio e Gianna insieme da Andrea ed Alberto. Infine un ricordo di Rovereto con il suo storico castello raffigurato in una litografia donata al presidente Mauro Pedone.

La cerimonia di sottoscrizione del gemellaggio si è scolta presso l’Hotel Rovereto, sede del RC Rovereto Vallagarina, alla presenza dei past president Jörg Schwalm e Mino dell’Orco e degli assistenti dei governatori Vittorio Cristanelli e Bruno Logoluso. Gemellaggio di cui sono stati ispiratori ed artefici Mauro Grisenti con la sua Anna e Mino Dell’Orco, che saranno anche i rispettivi referenti per i due club. Dopo l’incontro ufficiale per la sigla di attestato e protocollo è seguita una intensa fine settimana con visite al Muse di Trento e al centro storico, una immersione nella cantina dell’antica Drogheria Micheli, sull’Altopiano di Renon, in Alto Adige, a Bolzano e poi conclusasi nella rinnovata esposizione e barricaia della Distilleria Marzadro, aperta apposta per il Rotary, nonostante la giornata festiva del 25 aprile.

La visita si è conclusa con l’impegno a rivedersi presto per rinverdire il patto di amicizia rotariana Nord-Sud tra i due sodalizi nel segno di Paul Harris, fondatore del Rotary International. Un patto ribadito dai due presidenti Briosi e Pedone che hanno evidenziato «la condivisione di idee, di passioni e di grandi progetti per fare il nostro meglio e far crescere i risultati degli impegni dei nostri club al servizio delle comunità. L’unione dei nostri club – hanno concluso i presidenti – porterà buoni frutti».

giovedì 4 Maggio 2017

(modifica il 24 Giugno 2022, 14:40)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti