Cronaca

Lions, la spinta del PalaDolmen per gara1 di semifinale

La Redazione
Lions Bisceglie
Grande partecipazione di pubblico prevista per la sfida di domenica con Palestrina
scrivi un commento 100

Due piazze di consolidata tradizione, due squadre di caratura amate dalle rispettive, numerose e calorose tifoserie. La serie di semifinale fra Lions Bisceglie e Pallacanestro Palestrina è uno spot per il campionato di Serie B di basket. Il primo atto del testa a testa andrà in scena domenica 14 maggio sul parquet del PalaDolmen.

Fondamentale, per i nerazzurri di coach Domenico Sorgentone, sarà partire col piede giusto e imporre un fattore campo finora perfetto (16 partite, altrettante vittorie casalinghe). Di contro, il collettivo prenestino allenato da Gianluca Lulli, un predestinato delle sfide incandescenti, simbolo del Teramo Basket che fu capace di issarsi fino alla massima serie.

Bisceglie ha saputo regolare i conti con la Luiss Roma in due incontri; a Palestrina è toccata un’Olimpia Matera che si è arresa solo nel terzo e decisivo confronto dei quarti di finale. Tanti i temi tecnico-tattici che renderanno ancora più appassionante la corsa verso la finale del tabellone C: la solidità interna delle due contendenti (Palestrina ha perso fra le mura amiche del PalaIaia una volta sola su 17), il ritorno da ex di Mathias Drigo e Davide Serino, la profondità della compagine laziale (che ruota dieci atleti, tutti con un minimo di 10 minuti di media sul rettangolo di gioco) e l’attitudine a fare di un giocatore diverso ogni volta il go-to-guy. Caratteristiche molto simili a quelle dei Lions, che pur non utilizzandoli sempre può concedere minutaggio a tutti gli effettivi e non ha un leader offensivo designato. L’intensità difensiva potrebbe essere l’ago della bilancia e i nerazzurri hanno spesso dimostrato di saper spegnere la luce agli avversari.
40 minuti d’amore e di passione per il basket, di grande agonismo in campo, colori e voci sugli spalti. In fondo, questa è la magia di una semifinale playoff.
Gara 2 si giocherà sempre sulle tavole dell’impianto biscegliese martedì 16 maggio con palla a due stabilita per le ore 21:00. Il club nerazzurro, nel rimarcare l’intenzione di favorire un afflusso quanto più massiccio agli incontri casalinghi, ha chiesto e ottenuto il posticipo di un’ora del primo match.

Gara3 si terrà venerdì 19 maggio al PalaIaia di Palestrina alle ore 20:30. L’eventuale quarto confronto tra le due contendenti è previsto sempre nel Lazio domenica 21 maggio alle ore 18:00. Qualora si dovesse rendere necessaria, gara5 sarebbe disputata a Bisceglie mercoledì 24 maggio (ore 21:00).

Il tagliando d’ingresso alle partite del PalaDolmen costerà 8 euro. I residenti in Bisceglie muniti di documento d’identità avranno diritto all’accesso nella struttura a 5 euro solo nel caso in cui dovessero presentarsi entro le ore 18:15 di domenica 14 ed entro le ore 20:15 di martedì 16 (e mercoledì 24).

Ingresso gratuito riservato a tutti i nati e le nate a partire dal 1 gennaio 2002 previa esibizione di un documento di identità. Nell’intervallo di gara1 sarà sorteggiato fra tutti i possessori di un biglietto un buono spesa del valore di 20 euro da spendere presso L’angolo d’oro di Leonardo Mastrototaro, in corso Umberto 104 a Bisceglie.

sabato 13 Maggio 2017

(modifica il 24 Giugno 2022, 14:24)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti