Cronaca

Rifiuti, eco-tassa addio: Bisceglie supera per la prima volta la soglia del 65 per cento

La Redazione
Raccolta differenziata mese di maggio a Bisceglie
Nel corso del mese di maggio raggiunta quota 65,68 per cento
scrivi un commento 1449

I dati non mentono e sono capaci di spazzar via polemiche e strumentalizzazioni: per la prima volta Bisceglie ha superato la fatidica soglia del 65 per cento di raccolta differenziata. Un risultato che può senza dubbio essere definito storico, viste le premesse della vigilia con il turbolento avvio del servizio che ha visto anche il cambio in corsa del gestore e, soprattutto, il traumatico impatto subito dai cittadini arrivati impreparati alla grande novità culturale.

Ma è un risultato storico soprattutto perché la soglia del 65 per cento è quella prevista dalla Regione Puglia per non pagare la ormai celebre eco-tassa che rischiava di incidere per diverse centinaia di migliaia di euro sulle tasche dei cittadini.

Invece, dalla tabella allegata si può osservare che il prestigioso traguardo è stato raggiunto per la prima volta e che questo è solo il punto di partenza con percentuali sempre in crescita giorno dopo giorno, mese dopo mese.

Insomma, chiuso il mese di maggio, il Consorzio Ambiente 2.0 tira le somme sui dati dei rifiuti del Comune di Bisceglie: raccolte 1.934,76 tonnellate totali di rifiuti di cui il 65,68% è stato avviato a recupero.

In particolare la maggior parte di tali rifiuti è rappresentata dalla frazione organica destinati al compostaggio (481 tonnellate) e del verde (ulteriori 25,73 tonnellate). L’ottimo risultato è garantito anche dai dati di raccolta delle principali frazioni di rifiuto riciclabile: raccolte 124,41 tonnellate di vetro e 115,48 tonnellate di carta. Notevole anche la quantità di imballi plastici e metallici avviati e recupero (118,8 tonnellate): al Comune di Bisceglie saranno riconosciuti fino a 300 euro/tonnellata come introiti derivanti dal riciclo di questo materiale. Anche il cartone per la raccolta differenziata è un materiale “pregiato” perché permette al Comune di Bisceglie di valorizzare circa 100 euro/tonnellata per le 98,34 tonnellate raccolte.

«Questi risultati – fanno sapere dall’azienda – sono ancor più apprezzabili se si pensiamo che sono stati ottenuti in un momento di fermo del Centro Comunale di Raccolta di Carrara Salsello, oggetto di intervento di riqualificazione funzionale e che l’obiettivo fissato dal capitolato di gara per il primo anno di servizio era pari al 60%.

Il superamento e il mantenimento, del 65% di raccolta differenziata apre al Comune di Bisceglie più possibilità di risparmio. Anzitutto perché è a questo punto inevitabile la riduzione del tributo ex ecotassa regionale al minimo applicabile. Con i criteri dettati dalla Legge Regionale n.5 del 02 maggio 2017 Bisceglie verrà considerato comune Virtuoso ed è quindi assodato che non pagherà alcun addizionale di ecotassa. Si consideri che l’ecotassa regionale storicamente ha avuto valori compresi tra circa 5 e 25 euro/tonnellate e che nel solo mese di maggio sono stati inviati in discarica 664 tonnellate».

«Una così alta percentuale di raccolta differenziata – spiegano ancora dal Consorzio – infine, mette il Comune di Bisceglie in condizione di avviare nel prossimo futuro, con la Regione Puglia, il procedimento fissato dalle “Linee guida per il conferimento in discarica o presso impianti di recupero dei rsu residuali da raccolta differenziata spinta senza preventivo trattamento” di cui alla delibera di Giunta Regionale n.1639/2016, che prevede una riduzione dei costi di trattamento del rifiuto indifferenziato per i comuni virtuosi».

Insomma, la strada è tracciata e finalmente si cominciano a cogliere i primi importanti risultati. Ma è bene ricordare che solo l’impegno collettivo di tutti i biscegliesi potrà garantire la buona riuscita del servizio. La pulizia della città, infatti, non è solo un vantaggio economico per i singoli cittadini, ma è soprattutto uno stile di vita capace di apportare benefici per la salute, l’ambiente e per l’economia complessiva della città. E allora, ciascuno faccia la differenza.

giovedì 1 Giugno 2017

(modifica il 24 Giugno 2022, 14:00)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti