Attualità

Al Museo del Mare è andata “In scena l’arte”

La Redazione
Al Museo del Mare è andata "In scena l'arte"
La cerimonia di consegna di Gramagica, la piccola barca storica realizzata da 25 bambini guidati dai loro insegnanti
scrivi un commento 366

Tutto è cominciato 3 mesi fa, quando Mimmo Cormio, fondatore del movimento culturale Iologico, in una delle tante visite guidate a bordo delle barche storiche che popolano il museo galleggiante di Bisceglie, ha spiegato ai piccoli visitatori che le barche in legno sono “create” dal maestro d’ascia.

La storia ha affascinato i piccoli visitatori e, con l’aiuto dei docenti e la guida di Massimo Di Pierro, ormai famoso creatore di modellini di barche, i 25 piccoli maestri d’ascia hanno realizzato “Gramagica”, il loro primo veliero lungo circa 50 cm..

Giovedì 8 giugno, nel museo galleggiante s’è svolta la cerimonia di consegna di Gramagica, nelle mani di Paolo Tarantini che la custodirà e mostrerà ai visitatori del “museo del mare”, da lui creato insieme alla società di salvamento. Gramagica, quindi, può già essere considerata una barca storica. Ha, infatti, scritto le prime pagine di una storia che parla di 25 bambini desiderosi di creare; parla della disponibilità dei loro insegnanti, manifestata nel lavoro prestato in orario extrascolastico.

«E’ proprio vero – scrive Mimmo Cormio -, fa più rumore un albero che cade di una foresta che cresce. Comincio a pensare che l’Italia non sia caratterizzata solo da malasanità e insegnanti lavativi, ma esistono anche coloro che lavorano con amore e che sanno trasformare una semplice visita a bordo di una barca storica in motivo di grande crescita culturale, interiore e artistica. Durante la serata ciascun alunno si esibito in una performance musicale, suonando al piano forte, un breve brano musicale. Doppia emozione per genitori e spettatori: una provata per l’aspetto artistico e l’altra durante il passaggio sulla passerella per andare a bordo di “Bride of Denmark” la barca storica sulla quale è stato ambientato il palco».

E’ stato proiettato anche un simpatico e divertente video, sempre realizzato dai piccoli, col supporto dei docenti. Il video mostra immagini ritratte anche durante la visita al mercato ittico e a bordo delle barche da pesca. Tante le lacrime di commozione.

Un ringraziamento speciale va alla Bisceglie Approdi Spa, sempre disponibile nell’ospitare e sostenere iniziative culturali che portano lustro e decoro alla città.

Grazie agli insegnanti: Gisella Bufi, Marisa De Palma; Giuseppe Maenza; Graziella Maenza; Carla Pesola.

venerdì 9 Giugno 2017

(modifica il 24 Giugno 2022, 13:52)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti