Attualità

Fisco: nella Bat attese 500 lettere da Agenzia delle Entrate per compliance

La Redazione
Fisco
Nelle lettere ai contribuenti saranno indicati, in un dettagliato prospetto informativo, tutti gli elementi che hanno originato l'anomalia segnalata
scrivi un commento 533

Nei prossimi giorni dall’Agenzia delle Entrate arriveranno ai cittadini pugliesi, via Pec o posta ordinaria, altre 6 mila comunicazioni nell’ottica della promozione della compliance. I destinatari di queste lettere sono coloro che, in base ai dati in possesso dell’Agenzia delle Entrate, nel 2014, non hanno dichiarato, in tutto o in parte, alcuni redditi percepiti nel 2013. In particolare sono 2.076 lettere in provincia di Bari, 623 nel Brindisino, 978 nel Foggiano, 1.318 nel Leccese, 846 nel tarantino e 497 nella provincia di Barletta, Andria, Trani.

Nelle lettere ai contribuenti saranno indicati, in un dettagliato prospetto informativo, tutti gli elementi che hanno originato l’anomalia segnalata. I cittadini già abilitati ai
servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate, inoltre, potranno visualizzare nella sezione “L’Agenzia scrive” del Cassetto fiscale un prospetto informativo che chiarisce, nel dettaglio, gli elementi di anomalia segnalati. Ciò per consentire loro di valutare la fondatezza dei dati in possesso dell’Amministrazione e di fornire elementi, fatti e circostanze che potrebbero giustificare, totalmente o anche solo parzialmente, l’irregolarità riscontrata. Limitatamente ad alcune tipologie reddituali sarà disponibile un ulteriore prospetto “precompilato” relativo al quadro dichiarativo da rettificare o integrare. Il contribuente potrà scaricare e stampare tale prospetto contenente i dati da utilizzare nella compilazione della dichiarazione integrativa.

In gran parte dei casi, insieme ai prospetti sopra indicati, nel “Cassetto fiscale” del contribuente saranno resi disponibili due collegamenti telematici (link), nonchè un
foglio di avvertenze finalizzato ad aiutare il cittadino negli adempimenti successivi. Il primo link consentirà di scaricare il file contenente la propria dichiarazione presentata per l’anno di imposta 2013, mentre il secondo consentirà l’accesso al software di compilazione Unico On line, da utilizzare per la predisposizione e l’invio della dichiarazione integrativa e per la compilazione della delega di pagamento degli importi dovuti. I contribuenti che ricevono una di queste comunicazioni possono chiedere chiarimenti rivolgendosi a uno dei Centri di assistenza multicanale (Cam) dell’Agenzia, che rispondono ai numeri 848.800.444 da telefono fisso e 06.96 668907 da cellulare (costo in base al piano tariffario applicato dal gestore), dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 17, selezionando l’opzione “servizi con operatore- comunicazione direzione centrale accertamento”. In alternativa, è possibile rivolgersi alla Direzione Provinciale di competenza o ancora a uno degli uffici territoriali della Direzione Provinciale dell’Agenzia delle Entrate. Infine, i contribuenti possono produrre l’eventuale documentazione utile presso gli uffici o trasmetterla tramite il canale telematico.

giovedì 6 Luglio 2017

(modifica il 24 Giugno 2022, 12:50)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti