Attualità

Un biscegliese rappresenterà i Lions di Puglia all’Onu

La Redazione
Pasquale Stipo
Coordinerà i rapporti con l'Alto Commissariato dell'ONU per i Rifugiati e Migranti
scrivi un commento 900

Il Lions Club International – Distretto 108 Ab – Italia, ha affidato l’incarico di Coordinatore dei Rapporti con l’Alto Commissariato dell’ONU per i Rifugiati e Migranti al biscegliese Pasquale Stipo.

Il rapporto tra il Lions Clubs International e l’ONU nasce al termine della II guerra mondiale. A San Francisco, il 24 ottobre 1945, data diventata nota come la Giornata dell’ONU, il presidente degli Stati Uniti Harry Truman, il primo ministro inglese Winston Churchill e altri leader mondiali firmarono la Carta delle Nazioni Unite.

Nello stesso anno, il fondatore dei Lions Melvin Jones e gli ex presidenti internazionali Fred W. Smith e D. A. Skeen furono chiamati a contribuire alla definizione della carta istitutiva delle organizzazioni non governative per la nuova organizzazione internazionale. All’epoca il Lions Clubs International era già un’organizzazione di servizio con sedi in tutto il mondo.

Gli anni seguenti hanno visto le due organizzazioni affiancate in molte iniziative umanitarie. I Lions hanno offerto sostegno e forza lavoro a progetti dell’UNICEF, dell’OMS e dell’UNESCO.

Fin dall’inizio, la relazione tra il Lions Clubs International e l’ONU è stata circoscritta all’impegno umanitario. In conformità con i suoi obiettivi dichiarati, il Lions Clubs International non è impegnato in questioni politiche o di sicurezza dell’ONU.

L’Articolo 71 della Carta Costitutiva (Charter) delle Nazioni Unite recita: “The Economic and Social Council (Consiglio Economico-Sociale), ha la facoltà di stabilire accordi di consultazione con agenzie non governative che hanno interesse per la materia nell’ambito delle loro competenze. Detti provvedimenti possono essere effettuati con organizzazioni internazionali”.

I Lions svolsero un ruolo determinante nei lavori della Conferenza per la stesura della Carta Costitutiva dell’ONU, svoltasi a San Francisco nel 1945. Dal 1947, il Lions Clubs International è una delle organizzazioni non governative che gode dello stato di consulente presso il Consiglio Economico-Sociale (ECOSOC). Non è tuttavia corretto affermare che i Lions svolgano in generale una funzione consultiva per l’ONU.

Il Consiglio Economico-Sociale è uno degli organi principali delle Nazioni Unite e si occupa in primo luogo dello sviluppo del benessere per tutti gli esseri umani. È il Consiglio di Sicurezza dell’ONU che ha responsabilità diretta per quanto riguarda il primo scopo delle Nazioni Unite: “Mantenere pace e sicurezza a livello internazionale…” Lions Clubs International non ha rapporti con il Consiglio di sicurezza. Non rientra infatti nella politica perseguita dal Lions Clubs International appoggiare delibere o azioni particolari prese dalle Nazioni Unite per la promozione del primo scopo dell’ONU, “Mantenere pace e sicurezza a livello internazionale”.

Per quanto riguarda il secondo ed il terzo scopo stabiliti per le Nazioni Unite, “Sviluppare rapporti d’amicizia fra le nazioni…” e “Realizzare un’atmosfera di collaborazione internazionale nella soluzione di problemi mondiali di interesse economico-sociale-culturale o di carattere umanitario…” s’invita ad un confronto con il primo Scopo del Lions Clubs International: “Creare e promuovere uno spirito di comprensione tra i popoli del mondo”.

Lions Clubs International sostiene l’ideale, condiviso con le Nazioni Unite, di un mondo di pace. I Lions sono invitati a informarsi, sostenere e divulgare le notizie relative alle Nazioni Unite, agli scopi umanitari e al lavoro delle agenzie legate alla stessa. In particolar modo, si chiede loro di celebrare la Giornata delle Nazioni Unite che si tiene il 24 ottobre e la Giornata Lions con le Nazioni Unite che si svolge verso il 24 di ottobre di ogni anno.

Pasquale Stipo è stato Dirigente della Pubblica Amministrazione presso la quale ha svolto diversi incarichi di responsabilità e frequentando sempre per conto della P.A. molti corsi di formazione professionale, ricevendo altresì diversi incarichi extraprofessionali. Giornalista pubblicista autore di diversi articoli giornalistici e di diverse pubblicazioni professionali, nonché di carattere storico-umanistico.

mercoledì 12 Luglio 2017

(modifica il 24 Giugno 2022, 12:34)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti