Cultura

Un concerto per due pianoforti per accendere i riflettori sulla chiesa di Santa Margherita

Francesco Fratepietro
Pierluigi Camicia
​Sabato 22 luglio alle 19 il recital di Pierluigi Camicia e Vincenzo Rana
scrivi un commento 153

Sabato 22 luglio alle 19 presso la chiesa medievale di Santa Margherita a Bisceglie, bene dato in gestione ai volontari del FAI della Delegazione di Andria, Barletta e Trani, l’associazione culturale “La Ghironda” di Martina Franca, in collaborazione con il Fai Puglia, per la rassegna Piano Solo Lab, ha organizzato il concerto dei maestri Pierluigi Camicia e Vincenzo Rana.

Un concerto per due pianoforti per accendere i riflettori sulla chiesa di Santa Margherita a Bisceglie. In questo raro esempio di romanico pugliese, scolpito nella pietra locale nel XII secolo, è in programma, sabato 22 luglio (ore 19, ingresso libero), il recital di Pierluigi Camicia e Vincenzo Rana, protagonisti di una delle tappe di avvicinamento verso Piano Lab, l’evento della Ghironda con il sostegno della Presidenza del Consiglio dei Ministri che a Bisceglie viene realizzato in collaborazione con il Fai Puglia, ai cui volontari è affidata la cura della chiesa di Santa Margherita e con il quale la Ghironda è impegnata – attraverso la musica e il pianoforte – a riscoprire, valorizzare e tutelare la bellezza storica, artistica e architettonica del patrimonio monumentale e culturale pugliese.

Interamente dedicato al re degli strumenti, e realizzato con la preziosa collaborazione di Marangi Strumenti Musicali, azienda dall’esperienza centenaria, il progetto Piano Solo Lab vede coinvolte dieci città pugliesi, dove al termine di ogni singolo concerto il pianoforte viene messo a disposizione di chiunque voglia testare il proprio talento e prenotarsi in vista della due giorni del 12 e 13 agosto a Martina Franca, quando in occasione della festa civile «Martina Angioina», organizzata dall’amministrazione comunale, verranno suonati in contemporanea diversi pianoforti in vari punti della città per far incontrare i grandi interpreti e quei professionisti o anche semplici appassionati che avranno riservato la loro performance sul sito della manifestazione www.pianosololab.com.

Dunque, il pianoforte potrà essere suonato da chi lo vorrà anche al termine del concerto di Pierluigi Camicia e Vincenzo Rana, che proporranno un programma dedicato a Johannes Brahms con l’esecuzione della Sonata op. 34A, Otto Variazioni e Finale su un tema di Joseph Haydn op. 56b e le Danze ungheresi n. 1 e n. 5.

Pierluigi Camicia

Pianista di spiccato talento il cui prestigio interpretativo e tecnico sono stati acquisiti e maturati da precocissima frequentazione dello strumento, all’alta scuola di insigni maestri.

Inizia la carriera concertistica sulla scia di premi conseguiti in Concorsi Nazionali (Treviso) e Internazionali di grande prestigio, (Busoni, Ciani, Chopin) e con l’ammirazione e la stima di artisti quali Rostropovitch, Ferrara, Ciccolini.

I suoi recitals in Europa(Germania Polonia e Svizzera) e negli Stati Uniti d’America (Salt Lake, Cleveland, Akron, Los Angeles, Fresno, etc) riportano sempre ampi consensi di critica e di pubblico.

Particolare attenzione rivolge a repertori inusuali, in collaborazione anche con solisti e direttori di fama e con orchestre europee e americane; e insieme con Michael Flaksman, Angelo Persichilli , Felix Ayo, Nina Beilina l’attività cameristica diventa occasione di proposte musicali poliedriche e affascinanti.

Titolare di cattedra al Piccinni di Bari dal ’73, chiamatovi dall’allora Direttore Nino Rota, Camicia è maestro di una schiera di talenti già alla ribalta del concertismo internazionale. Ha inciso musiche di Chopin, Giuliani, Faurè e Van Westerhout per la Abegg e Bongiovanni.

Dal 2003 è Direttore Artistico della Camerata Musicale Salentina di Lecce. Tiene Masterclasses di pianoforte e musica da camera per Università in Usa e in Festivals in Germania, Francia, Kosovo. Ha suonato per importanti Teatri, Orchestre e Associazioni concertistiche in Italia, tra cui La Scala a Milano, il Teatro Verdi a Trieste, L’Ente Lirico Sinfonico a Cagliari, il Bellini di Catania, La Fenice di Venezia. Ha ricevuto nel 2000 il Premio per la Musica “NELO FRENI”. Nel Novembre 2007 è stato nominato dal Ministro dell’Università On. Fabio Mussi Direttore del Conservatorio Tito Schipa di Lecce per “meritata fama”.

Vincenzo Rana

Si è diplomato in pianoforte con lode presso il Conservatorio “N. Piccinni” di Bari sotto la guida del M° Giuseppe Binetti. Ha studiato successivamente con Rodolfo Caporali, Pierluigi Camicia, Aldo Ciccolini, Michele Marvulli e Michele Campanella. Premiato in concorsi quali il “Cata ed Ernesto Monti” di Trieste, il “Premio Rendano” di Roma, “E. Porrino” di Cagliari, Ciem di Ginevra, ha tenuto recital solistici e concerti con orchestra in Italia e all’estero. Da più di un ventennio ha accostato all’ attività solistica, fino a diventarne preponderante, quella di “collaboratore al pianoforte” e “direttore musicale di palcoscenico” per diversi Teatri di tradizione e Festival: Teatro Petruzzelli di Bari, con le sue storiche tournée, Teatro V. Emanuele di Messina, Teatro Verdi di S. Severo, Teatro Cilea di Reggio Calabria, Politeama Greco di Lecce, Festival della Valle d’Itria di Martina Franca (Ta), Wexford Opera Festival in Irlanda, Opera Giocosa di Savona; con grandi cantanti come Katia Ricciarelli, Giuseppe Sabbatini e Nicola Martinucci.

Ha collaborato con l’Accademia di Arte Lirica di Osimo e attualmente è docente di Spartito presso l’Accademia del Belcanto presso la Fondazione P. Grassi di Martina Franca. Insegna Lettura della partitura presso il Conservatorio “Tito Schipa” di Lecce.

Ingresso libero

venerdì 21 Luglio 2017

(modifica il 24 Giugno 2022, 12:18)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti