Cronaca

Carriera: «Pubblico e privato insieme per incrementare il flusso turistico a Bisceglie»

La Redazione
Il direttore Confcommercio Bari- Bat  Leo Carriera
L'analisi del Direttore di Confcommercio Bari e Bat
scrivi un commento 265

I dati riassuntivi del flusso turistico in Puglia, nell’anno 2016, dicono di risultati lusinghieri, al di là di ogni aspettativa: 3,3 milioni di turisti con un +6,4 % di arrivi totali ed un +3,2% di presenze.

Di queste percentuali una parte riguardano gli Italiani che hanno visitato la Puglia lo scorso anno; ma si è registrato un significativo +13% per quel che riguarda la presenza di turismo straniero.

Il promontorio del Gargano ed il Salento continuano ad essere le mete più gettonate ma l’incremento di presenze si spalma su tutto il territorio pugliese, grazie ad un’offerta diversificata dei servizi e, soprattutto, alla ricchezza del patrimonio storico-artistico e culturale ed alla bellezza delle spiagge.

“La Regione Puglia – dice Carriera, direttore provinciale di Confcommercio di Bari- Bat, tramite il suo Assessorato al Turismo, ha fortemente potenziato l’intervento pubblico per sostenere ed incrementare l’offerta di servizi turistici che rendono appetibile la scelta della Puglia come meta di vacanze.

Evidentemente, però, l’intervento pubblico non può essere esaustivo per cui è necessario che, accanto al pubblico, cresca anche l’iniziativa privata per far sì che l’offerta turistica risulti non solo diversificata ma anche concorrenziale nei prezzi e nelle attrattive offerte”.

Riferendosi alla realtà di Bisceglie, egli cita due esempi che vanno in tal senso: l’installazione in zona Salsello dell’Acqua Splash, una struttura mobile sul mare che offre divertimento garantito a giovani e meno giovani e l’istituzione di spiagge libere con servizi che andranno in funzione nell’estate 2018.

“L’Acqua Splash – sottolinea Carriera – è un’iniziativa del nostro concittadino Leonardo Papagni, frutto di un investimento privato che di fatto arricchisce l’offerta turistica estiva di Bisceglie.

E’ frutto dell’impegno della Giunta comunale, invece, un bando di gara per la concessione a privati, per sei anni, di alcuni tratti di costa che ha prodotto la presentazione di progetti per realizzare, entro la primavera del 2018, cinque tratti di spiaggia liberi con servizi. Tra questi, anche strutture che consentiranno l’accesso al mare a soggetti diversamente abili i quali, in questo modo, non si sentiranno ghettizzati”.

E’ importante, dunque, che pubblico e privato si muovano in sintonia per incrementare il flusso turistico nel territorio di Bisceglie e creare, così, nuove forme di sviluppo anche occupazionale.

lunedì 31 Luglio 2017

(modifica il 24 Giugno 2022, 11:55)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti