Cronaca

Strage di Ferragosto, oggi l’interrogatorio di garanzia dell’arrestato

La Redazione
Incidente sulla 16bis
Intanto è stata eseguita l'autopsia da parte del medico legale Antonio De Donno
scrivi un commento 616

Sarà l’autopsia ad accertare se le tre vittimendell’incidente avvenuto domenica scorsa sulla statale 16 in zona Boccadoro sianonmorte a causa dell’impatto violento dell’auto contro il guardrail, del rogo chenha distrutto il veicolo o dell’intossicazione provocata dalle fiamme.

L’esamenviene eseguito, in queste ore, nel Policlinico di Bari dal medico legalenAntonio De Donno, al quale la pm MirellanContincelli ha conferito questa mattina l’incarico. Antonio Montrone (57 anni),nAngela Maddalena (54) e Svitlana Kovalova (57 anni, di origine ucraina), tuttinresidenti a Bisceglie, viaggiavano in direzione Sud quando la loro Toota Aygo ènstata tamponata violentemente da una Fiat Stilo guidata dal 22enne AlensionSerjani (genitori albanesi, ma nato e residente a Barletta) che era ubriaco.

Subito dopo l’impatto la Toyota è finita contro il guardrail e ha preso subitonfuoco. Il 118 e i vigili del fuoco non hanno potuto fare nulla per salvarli. Iln22enne, che era in auto con un amico, al momento dell’arrivo dei soccorsi non c’era.nPoi si è fatto trovare e portare in ospedale, dove è piantonato da domenica innstato di arresto.

Oggi, proprio nell’ospedale Dimiccoli, si è tenuta l’udienzandi convalida davanti al gip Francesco Messina, che dovrà decidere anchensull’applicazione della misura cautelare. La sua decisione si conoscerà nellenprossime ore. Ci vorranno 90 giorni, invece, per conoscere gli esitindell’autopsia; mentre nei prossimi il pm, che coordina le indagini dellanPolstrada di Bari, conferirà anche l’incarico a un perito per verificare lencause del rogo che ha distrutto la Toyota, intrappolando le tre vittime.

giovedì 17 Agosto 2017

(modifica il 24 Giugno 2022, 11:14)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti