Calcio

Partipilo e Montinaro e il Bisceglie vola in testa alla classifica di serie C.

Alessandro Ciani Passeri
L'esultanza di Partipilo per la rete dell'1-0.
Contro la Virtus Francavilla la formazione di Zavettieri si conferma micidiale vincendo per 2-1 e portandosi a punteggio pieno al primo posto del campionato insieme a Monopoli e Rende
scrivi un commento 322

Non poteva esserci esordio casalingo migliore per il Bisceglie calcio nel 2° turno del campionato di serie C. Dopo aver espugnato per 0-2 il difficile campo di Pagani, la formazione di Zavettieri mette in cascina altri tre punti verso la salvezza superando per 2-1 la Virtus Francavilla.

Ancora a segno Anthony Partipilo (2 goal in campionato) e Matteo Montinaro, il cui goal decisivo ha mandato in visibilio il pubblico presente per la straordinaria esecuzione. Gli applausi scroscianti del pubblico presente sono si per la vittoria ma soprattutto per una squadra che gioca e fa divertire. Il risultato, seppur riaperto dopo il pari a sorpresa degli ospiti su un “regalo” concesso dalla difesa nerazzurra, non è stato mai messo in discussione per le occasioni create e per la tipologia di gioco.

Al “Ventura” dopo ben 19 anni si è ritornato ad assaporare il calcio che conta. Non c´era´ il pubblico delle grandi occasioni (complice la concomitanza gara della nazionale ?), ma chi ha assiepato gli spalti del “Ventura” non si è dei certo annoiato.

Sei punti in due gare e vetta della classifica, il Bisceglie, dagli “addetti al lavori” considerato nel precampionato come squadra di fascia medio bassa, sta sorprendendo con un avvio super.

Mister Zavettieri non cambia modulo, confermatissimo il suo 4-3-3: sorpresa Gabrielloni in attacco al posto di Jovanovic, restanti dieci undicesimi confermati rispetto a Pagani.

Nel Francavilla, reduce dal pareggio interno con il Lecce, D´Agostino si affida al 3-4-1-2 con l´ex Trapani Madonia in acanti con Saraniti e Sicurella ad agire alle loro spalle.

E´ subito Partipilo ad impegnare severamente Albertazzi con un velenoso diagonale rasoterra.

Sempre lui con un bolide dalla distanza a non trovare la via della rete per merito dell´efficace intervento dell´estremo difensore ospite.

L´approccio dei nerazzurri è subito dei migliori; Mancino a giro di Lugo ed Albertazzi salva la porta in qualche modo. Minuto 25´ il Bisceglie sblocca meritatamente la sfida; dalla fascia sinistra cross pennellato di Lugo verso il secondo palo per la testa dell´accorrente Partipilo che si avventa in tuffo sulla sfera e gonfia la rete (in foto l´immagine del goal).

Vantaggio che consente ai nerazzurri di giocare con maggior scioltezza, badando al possesso palla e abbassando leggermente i ritmi. Virtus poco incisiva con Crispino quasi mai pericoloso durante la prima frazione.

Lavvio di ripresa vede il solito Partipilo dimostrarsi il più vivace; percussione centrale palla al piede e mancino dal limite fuori di un soffio. Ingenuità allo scoccare del 49´ del nerazzurro Jurkic che in fase di disimpegno favorisce il neo entrato Ayina e beffa Crispino con un morbido pallonetto per il pareggio della Virtus.

Il pari non scompone Petta e company che anzi ritornano a macinare gioco a caccia del vantaggio: è il 52´; Montinaro pesca dal cilindro una formidabile conclusione dalla distanza che finisce la sua imparabile corsa in fondo al sacco, dritta sotto l´incrocio.

Un goal spettacolare dell´esterno salentino che così porta in vantaggio i suoi.

Proseguono le manovre offensive del Bisceglie che sfiora il tris con il mancino di Lugo su calcio piazzato, la sua mira pecca di precisione ed il cuoio termina sul fondo.

I biancoazzurri si affidano solo ad alcune folate offensive con delle innocue ripartenze, sempre ben controllate dalla retroguardia stellata. Girandola di cambi per Zavettieri ad un quarto d´ora dal termine, con esordio dell´ultimo arrivato Delic. Le occasioni da gol più ghiotte della gara continuano a portare i colori nerazzurri: punizione di Lugo che sfiora la traversa e tiro mancino di Azzi sventato dal volo da Albertazzi.

Padroni di casa a caccia del terzo centro ma prima il destro di Montinaro e poi la girata di Jovanovic non sortiscono gli effetti sperati. Dopo 4´ di recupero il triplice fischio sancisce il secondo successo consecutivo in campionato per i biscegliesi.

Il Bisceglie Calcio sale a quota 6 punti raggiungendo in vetta alla classifica il Monopoli ed il Rende. Nel prossimo turno, come da calendario i nerazzurri osserveranno un turno di riposo, in attesa di possibili novità sulla vicenda Vibonese.

TABELLINO:

BISCEGLIE – VIRTUS FRANCAVILLA 2-1

Bisceglie (4-3-3): 1 Crispino, 5 Petta, 6 Jurkic, 7 Partipilo (dal 72° 25 Dentello Azzi), 13 Giron, 16 Lugo Martinez, 17 Montinaro, 18 Gabrielloni (dal 60° 9 Jovanovic), 19 Vrdoljak (dal 71° 24 Markic), 20 Boljat (dall´84° Delic), 23 Migliavacca (dall´84° Risolo). Allenatore: Nunzio Zavettieri. A disposizione: 12 Vassallo, 3 Raucci, 4 Diallo, 10 Toskic, 11 D´Ancora, 15 Delvino, 22 Alberga.

Virtus Francavilla (3-4-2-1): 1 Albertazzi, 30 Maccarone, 21 Abruzzese, 4 Prestia, 13 Pino (dall´81° 18 Di Nicola), 8 Biason (dal 61° 20 Folorunsho), 5 Buono, 3 Turi (dal 46° 7 Ayina), 33 Madonia (dal 46° 35 Agostinone), 9 Saraniti (dall´80° 23 Rossetti), 25 Sicurella. Allenatore: Gaetano D´Agostino. A disposizione: 22 Battaiola, 27 Margherito, 34 Monaco, 11 Valotti, 2 De Toma, 6 Gallù, 28 Mastropietro.

Arbitro: Alessandro Chindemi di Viterbo.

Assistenti: Dario Cucumo, Roberto Terenzio di Cosenza.

Reti: 25° Partipilo, 49° Ayina, 51° Montinaro

Note:Spettatori 1014 (di cui 470 abbonati) .Presenza ospite di 60 unità circa.

Calci d´angolo: 3-0. Ammoniti: 59° Biason, 63° Folorunsho, 75° Maccarone, 80° Pino.

domenica 3 Settembre 2017

(modifica il 24 Giugno 2022, 10:43)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti