Calcio

Il Bisceglie calcio pronto a costruire un importante settore giovanile.

Alessandro Ciani Passeri
Gianfranco Mancini
Il punto della situazione a cura del responsabile Gianfranco Mancini. Nell'attesa di avviare la scuola calcio, tutto pronto per l'avvio dei campionati. Il sogno? la costruzione di un centro sportivo.
scrivi un commento 1009

Meno due. Il Bisceglie è pronto a scendere in campo con il settore giovanile. Dopo l´ottimo avvio di stagione dei “grandi” in serie C, anche le squadre minori si augurano di fare altrettanto. Ma non sarà facile considerando da dove si è partiti. Domenica 9 tocca ad Under 17 guidata da Francesco Coppola che nei giorni scorsi ha ben figurato alla “Scirea Cup” e Under 15 (affidata a Marco Piliego) debuttare con la Juve Stabia. Due settimane dopo, il 23, sarà il turno di mister Vincenzo Moncelli e dei suoi ragazzi, impegnati nel campionato giovanile più importante della categoria, la Berretti (girone a 11 con le altre pugliesi, campane e l´abruzzese Teramo).

Per tracciare un primo bilancio dell´attività, a due mesi dall´inizio, abbiamo sentito il responsabile del settore giovanile, Gianfranco Mancini. Il tecnico polignanese, alla sua prima stagione a Bisceglie, è stato chiamato dal presidente Nicola Canonico e dal suo staff (il ds Emanuele Belviso e il ds Vincenzo Milillo), per costruire qualcosa che prima non c´era, coadiuvato dal responsabile dell´area tecnica Piergiuseppe Sapio.

Mister, un lavoraccio.

“In effetti sì, siamo partiti da zero. In poche settimane abbiamo visionato circa duecento ragazzi. Alla fine ne abbiamo selezionati un´ottantina per formare tre squadre che disputeranno campionati nazionali. Considerando i tempi stretti in cui abbiamo operato, riteniamo di aver messo su compagini di medio livello. Ringrazio i tecnici e tutti i collaboratori che mi affiancano in questa fatica”.

E poi dovete affrontare anche difficoltà logistiche. La mancanza di strutture alternative al “Ventura”, il Comunale di Bisceglie, si fa sentire.

“Questo è senz´altro un handicap. Se la costruzione tecnica dell´organico è stata complicata, la situazione logistica lo è ancor di più. Dopo un periodo di assestamento e ambientamento ora va meglio. La Berretti si allena a Polignano e giocherà le gare interne al Comunale di Castellana, in attesa di tornare a Bisceglie in un altro impianto comunale. Allievi e Giovanissimi sono a Maruggio, nel Tarantino”.

E non finisce qua.

“Subito dopo la partenza dei campionati nazionali, ci dedicheremo alla scuola calcio. Abbiamo allacciato rapporti e trovato un´intesa con una storica società biscegliese di settore giovanile. Ma avremo anche un vivaio al femminile grazie alla collaborazione con l´Apulia Trani, club da tanti anni presente sul territorio. Riteniamo così di chiudere il cerchio per svolgere un´attività a 360 gradi che racchiuda tutte le categorie, dai più grandi ai piccolini”.

E poi c´è il sogno nel cassetto del presidente Canonico, che sarebbe la ciliegina sulla torta.

“In realtà sono due. Uno non posso dirlo, l´altro è la realizzazione di un centro sportivo dove convogliare tutta l´attività”.

Prima di arrivare a Bisceglie, sei stato un anno ad Ancona, con lo stesso ruolo e nei tre precedenti responsabile dell´area Centro-Sud dell´Udinese Academy. Quanto ti è servita quest´esperienza?

“Tantissimo. Ho avuto modo di crescere professionalmente in una società, l´Udinese, che investe tanto nei giovani. E ho avuto modo di intessere rapporti e conoscere persone, il che mi è tornato molto utile”.

Qual è il rapporto con mister Zavettieri, l´allenatore della prima squadra.

“Ottimo, siamo entrati subito in sintonia. Del resto lui viene dalla gavetta, sa cosa significa lavorare con i giovani e a loro è particolarmente attento. Organizzeremo spesso amichevoli fra con la Berretti e avremo un confronto continuo. La linea della società è crescere i giovani in casa e portarli in prima squadra. Zavettieri è un tecnico molto preparato, ho avuto modo di seguire la sua squadra in queste prime due giornate e mi ha fatto un´ottima impressione. Credo che il Bisceglie possa essere la sorpresa del campionato”.

venerdì 8 Settembre 2017

(modifica il 24 Giugno 2022, 10:36)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti