Attualità

Open Source non si arrende. Grande festa di chiusura, aspettando la nuova sede

La Redazione
Le iniziative dell'Open Source
La storica sede di via Ruvo 127 ospita l'ultima festa e richiama tutti gli amici dell'associazione
scrivi un commento 200

“Sabato 30 settembre succede qualcosa di importante che ci riguarda da vicino: FESTEGGEREMO qualcosa di importante che ci ha ospitato a lungo, facendosi AMARE per tutto il tempo. La sede storica del circolo ARCI di Bisceglie chiude i battenti”.

A darne notizia sono i soci della storica associazione biscegliese che da anni rappresenta un punto di riferimento nelle attività culturali, artistiche e musicali della città.

“Non è una resa: Open Source – affermano – non è in via Ruvo 127. Open Source non è un luogo: siamo noi, siete voi. Abbiamo preferito scegliere un modo propositivo per comunicarvi il#cambiamento che sta per accadere: il #traslocasi che avete visto sulla bacheca di Open Source significa che ci sposteremo, non che abbasseremo la saracinesca. Stiamo cercando una NUOVA SEDE”.

“Ne stiamo valutando qualcuna proprio in questi giorni – prosegue la direzione di Open Source -, ma abbiamo deciso di non avere fretta: per fortuna abbiamo tanti progetti che prenderanno forma ugualmente, soprattutto grazie ad alcune realtà – attività commerciali e non – che ci hanno dimostrato ospitalità, solidarietà, empatia, curiosità e amicizia in tutti questi anni. Ci piacerebbe che la NUOVA SEDE fosse più #cittadina, in modo da potervi accogliere anche a piedi. Ci piacerebbe fosse più #economica, per non dover stringere la cinghia e poter evitare i salti mortali. Ci piacerebbe fosse#spaziosa ma non enorme, con almeno due locali per poter riprendere le tantissime attività, i corsi e gli spettacoli più richiesti. Ci piacerebbe che il coordinamento continuasse ad ampliarsi per far sì che Open Source continui a essere una RISORSA – per e con – sempre più soci attivi al suo interno”.

“Sabato 30 settembre – insistono – FESTEGGEREMO la fine della #crisi (dal greco κρίσις, “decisione”), e lo faremo in una sede quasi vuota: l’arredo è stato quasi tutto stoccato, qualcosa lo barattiamo, chiedeteci cosa. Sabato 30 settembre FESTEGGEREMO parlando del #futuro e ricordando il #passato. FESTEGGEREMO mangiando, brindando e ballando. FESTEGGEREMO scatenandoci!”.

Il #Closing Party di via Ruvo inizierà alle 21.30 con il live musicale di Nicola Landriscina alias #CeraLacca e proseguirà fino allo sfinimento con Cristiano Vincenti The Troglod3rs e Djones RADIO MERDA aka Jonathan Pappolla. Sabato portatevi in via Ruvo!

* Ingresso libero, donazioni liberissime

sabato 30 Settembre 2017

(modifica il 24 Giugno 2022, 10:00)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti