Cronaca

“Madre Coraggio”: «Lo rifarei ogni istante della mia vita. Abbraccerei tutti i Carabinieri»

La Redazione
Operazione Madre Coraggio - Bisceglie
La straordinaria lettera aperta della donna che ha fatto arrestare tre giovani che minacciavano il figlio
scrivi un commento 1943

Nei giorni scorsi un fatto di cronaca. L’arresto di tre giovani che hanno minacciato un coetaneo e aggredito sua madre che aveva osato tentare di strappare il figlio dal controllo criminale nell’ambito dello spaccio di sostanze stupefacenti.

Una straordinaria prova d’amore della madre per suo figlio che le è subito valso l’appellativo di Madre Coraggio, su tutti i quotidiani on line della città. La donna ha avuto la lucidità e la capacità di denunciare quanto stava accadendo alla sua famiglia ai carabinieri di Bisceglie che hanno subito dato il via ad una operazione che ha portato all’arresto dei tre giovani.

Oggi, due giorni dopo il fatto, “Madre Coraggio”, ha scritto una lettera aperta alla nostra redazione per raccontare a cuore aperto quei momenti ed invitare le famiglie a stare vicine ai loro giovani per evitare che questi cadano in giri pericolosi. Non citiamo il suo nome per garantirle la necessaria privacy ed evitare ritorsioni ai suoi danni.

Ecco il testo della sua breve lettera aperta.

«Gentile redazione, vi ringrazio per l’appellativo ”Madre Coraggio’’ in realtà’ di coraggio ho dovuto farmene abbastanza e se vi e’ possibile diffondere il messaggio soprattutto e’ una lotta che ogni genitore dovrebbe intraprendere osservando i propri figli da vicino e anche a distanza.

Io lo rifarei ogni istante della mia vita. Vorrei ribadire che mio figlio nulla centra con la piazza dello spaccio e che per studio/lavoro raramente torna a Bisceglie. La sua apertura e onesta’ ha fatto sì che io e mio marito sin da subito ci siamo accorti che qualcosa non andava. Il coinvolgimento e’ avvenuto credendo di condividere momenti di svago e serate con coetanei e ignaro che dietro di loro si nascondesse un giro tanto losco, questo dovuto al fatto che egli risiede a Bisceglie per periodi brevissimi.

La mia gratitudine di ‘’Mamma’’ e concittadina va ai “Ragazzi’’ della locale stazione dei Carabinieri di Bisceglie, un’immensa gratitudine. Potrei abbracciarli ad uno ad uno con alcuni di loro l’ho fatto personalmente. La loro dedizione e’ unica e spero possano ripulire il marcio presente nella nostra città’, da DELINQUENTI che definirli cosi e’ anche troppo. Grazie.

giovedì 5 Ottobre 2017

(modifica il 24 Giugno 2022, 9:49)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti