Calcio

Il Rende blocca sul pari il Bisceglie.

Leonardo Cocola
Jovanovic dal dischetto
Jovanovic si fa ipnotizzare un penalty, poi la formazione calabrese chiude ogni varco ai nerazzurri e conquista un punto meritato.
scrivi un commento 76

Termina in parità il match tra matricole della nona giornata del girone C di serie C. Il Rende, reduce dalla vittoria interna contro il Catanzaro, si dimostra squadra ostica e caparbia, ben messa in campo e dall´ottima tenuta difensiva, capace di rendere vani gli attacchi del Bisceglie durante l´arco della gara.

E´ stata gara vera, combattuta, tra due formazioni che non si sono risparmiate e per un risultato che può considerarsi sostanzialmente giusto, anche se il Bisceglie può recriminare per un penalty respinto da Forte su tiro di Jovanovic al 49´ di gioco.

Bisceglie che raggiunge quota 12 punti in gradiatoria stazionando così all´8° posto a centro classifica. Martedi si tornerà in campo al “Ventura” per la Coppa Italia (avversario di turno in gara secca la Virtus Francavilla) mentre Sabato torna il campionato con la trasferta a Cosenza.

La cronaca:

Zavettieri lascia in panca Migliavacca non al meglio preferendogli Delvino, a centrocampo non c´è Lugo sostituito da Azzi per un 3-4-3 ampiamente offensivo attacco formato da Partipilo, Jovanovic e Montinaro.

Trocini conferma il 3-5-2 e lancia ancora Vivacqua al fianco di Actis Goretta. Per il resto tocca a Marchio sostituire lo squalificato Porcaro, ma è Pambianchi a scalare al centro della difesa.

Il primo tempo vede subito il BIsceglie prendere in mano il controllo della gara anche se al 10´ Vivacqua si gira bene in area e calcia fuori. La risposta dei nerazzurri è un tiro di Jovanovic su cui si immola Pambianchi.

Al 21´ il calabrese Franco sfiora il vantaggio a seguito di un disimpegno sbagliato di Jurkic, ma il suo diagonale fa la barba al montante. Al 38´ Blaze, tra i migliori dei suoi, sguscia sulla corsia esterna di sinistra ma da due passi spedisce al lato.

Prima di rientrare negli spogliatoi c´è tempo per una punizione di Jovanovic deviata poco sopra la traversa.

Al 45´ Blaze rischia la clamorosa autorete su tirocross di Partipilo, palla a lato.

In avvio di ripresa Zavettieri sostituisce Delvino per Markic.

Gara che si potrebbe mettere in discesa per i nerazzurri: su azione di corner la sfera carambola sul braccio di Blaze che anticipa il colpo di testa di Petta provocando un calcio di rigore e il cartellino giallo

Dal dischetto va Jovanovic (già a segno sette giorni prima con l´Akragas) che però si fa ipnotizzare da Forte.

Sull´angolo seguente Jovanovic da due passi incorna di testa, ma il numero uno ospite è insuperabile prima su di lui poi sulla ribattuta di Partipilo.

La stanchezza allunga leggermente le squadre che concedono più spazi. Al 54´ Vivacqua si ritrova a pochi passi da Crispino, ma il portiere nerazzurro devia in angolo.

Al 53´ Blaze si scatena sulla sinistra, assist per Vivacqua che da pochi passi si fa murare da Jurkic nell´area piccola.

Il match resta intenso, ma le occasioni da rete scarseggiano.

Zavettieri opta per l´inserimento di Lugo e Gabrielloni per Vrdoljac e Partipilo; Trocini risponde con Rossini (fuori Franco ) e Gigliotti per Actis Goretta. Al 32´ ci prova Jurkic ma Forte è attento e blocca a terra; al 90´ Petta devia in corner su tiro da ottima posizione di Rossini. Dopo tre minuti di recupero il fischio finale. Termina a reti bianche e un punto a testa.

IL TABELLINO

BISCEGLIE – RENDE 0-0

Bisceglie (3-4-3): 1 Crispino, 5 Petta, 6 Jurkic, 7 Partipilo (dal 67° Gabrielloni), 9 Jovanovic, 13 Giron, 15 Delvino (dal 46° 25 Markic), 17 Montinaro, 19 Vdroljak (dal 67° 16 Lugo Martinez), 21 Risolo, 25 Dentello Azzi. Allenatore: Nunzio Zavettieri. A disposizione: 12 Vassallo, 3 Raucci, 10 Toskic, 11 D´Ancora, 14 Delic, 20 Boljat, 23 Migliavacca.

Rende (4-4-2): 22 Forte, 2 Vitteritti (dall´86° 21 Godano), 3 Pambianchi, 4 Boscaglia, 5 Sanzone, 6 Marchio, 10 Actis Goretta (dal 75° 7 Gigliotti), 16 Franco (dal 75° 11 Rossini), 17 Blaze, 19 Vivacqua, 20 Laaribi. Allenatore: Bruno Trocini. A disposizione: 1 De Brasi, 8 Piromallo, 13 Germinio, 14 Coppola, 15 Felleca, 23 Savatteri, 25 Calvanese, 26 Andrej Modic, 27 Mihael Modic.

Arbitro: Matteo Gualtieri di Asti.

Assistenti: Enrico Montanari di Ancona, Francesco Ciancaglini di Vasto.

Note: spettatori 747 di cui 530 abbonati per un incasso comprensivo quota abbonati di € 5.703.72 .

Calci d´angolo: 5-7.

Ammoniti: Vivacqua, Blaze, Markic, Vdroljak, Giron. Al 49° Forte ha respinto il rigore calciato da Jovanovic.

sabato 14 Ottobre 2017

(modifica il 24 Giugno 2022, 9:42)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti