Calcio

Il dirigente del Bisceglie calcio De Martino:”indignati dal comportamento di pseudo tifosi”.

Alessandro Ciani Passeri
close
Il dirigente del Bisceglie De Martino al termine di Bisceglie - V.Francavilla Coppa Italia
Durante la gara di Coppa Italia di serie C tra Bisceglie e V.Francavilla, alcuni cori contro il presidente del Bisceglie scatenano le ire della dirigenza biscegliese
scrivi un commento 815

Clima teso al termine della gara di Coppa Italia di serie C tra Bisceglie e Virtus Francavilla. Nonostante la vittoria per 2-0 e il passaggio al turno successivo, a tener banco nella sala stampa del “Ventura” è la contestazione da parte della frangia più calda della tifoseria stellata nei confronti del presidente del club nerazzurro Nicola Canonico (comunque assente allo stadio per impegni lavorativi, ndr)

Una spaccatura tra le parti che si protrae da inizio campionato a causa, a dire del gruppo Ultras, del caro biglietti per le gare interne di campionato, seppur questa sera tutto sia sfociato in una contestazione vile e diffamatoria.

A prendere posizione contro l´attacco nei confronti del patron è l´intera dirigenza biscegliese che, attraverso le parole del dirigente Dott.Francesco De Martino, presentatosi in sala stampa con tutti gli altri soci, ha così commentato:

“Quanto visto stasera ha dell´incredibile. Siamo tutti schifati per l´accaduto. Ringrazio il popolo degli sportivi biscegliesi che sono stati vicini alla squadra e l´anno incitata. Mi rivolgo a quei quaranta/cinquanta pseudo tifosi che questa sera hanno voluto contestare, in maniera intollerabile e inqualificabile in una società di persone civili, il nostro presidente. Stiamo facendo degli enormi sacrifici per mantenere la squadra in un campionato prestigioso e dispendioso come quello di serie C, che Bisceglie sta rivedendo dopo 53 anni. Apostrofare con il termine Pezzo di m…. una persona che ci mette sacrifici, tempo, lavoro e soprattutto soldi, è qualcosa che non può esiste nella maniera più assoluta. Il Presidente Canonico è super amareggiato di quanto accaduto e credo che questo episodio possa aver messo dei paletti per la serie C in questa Città. Canonico è una persona seria e porterà avanti i suoi impegni senza nessun dubbio, ma oggi è stato fatto tanto per non avere più il calcio a Bisceglie. A nome personale e di tutta la dirigenza biscegliese, ci dissociamo in maniera più assoluta da quanto accaduto e siamo fortemente vicini al presidente, confidando nella sua benevolenza di voler proseguire nel far calcio nella nostra Città. Vorrei ricordare a queste persone che oggi lo hanno contestato, che se non ci fosse stato lui il calcio a Bisceglie non sarebbe più esistito; che questi “tifosi” si facciano un esame di coscienza, perchè quanto accaduto ci mortifica tutti. Esporre uno striscione provocatorio e diffamatorio, e usare la parola Pezzo di m…. non dovrà più accadere se si vuole continuare a vedere la serie C in questa Città. Siamo in un paese democratico e le proteste civili possono esserci,ma quanto visto stasera è stato penoso. Mi auguro che il presidente, questa sera umiliato,- ha concluso De Martino – possa da domani voltar pagina e continuare a voler bene a questa Città, a questa maglia nerazzurra e alla nostra società”.

mercoledì 18 Ottobre 2017

(modifica il 24 Giugno 2022, 9:34)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti