Cronaca

Rifiuti abbandonati nelle campagne, comincia la raccolta straordinaria

La Redazione
I mezzi di Ambiente 2.0
Il Comune ha ricevuto un finanziamento regionale ed ha affidato il compito al Consorzio Ambiente 2.0
scrivi un commento 361

Avranno inizio giovedì 2 novembre le operazioni di rimozione dei rifiuti abbandonati illecitamente nelle strade extraurbane di Bisceglie, in attuazione del progetto predisposto dall’amministrazione comunale, finanziato dalla Regione Puglia e approvato dall’Agenzia Regionale per la Gestione dei Rifiuti n. 67/2017.

Lo rende noto un comunicato diffuso da Palazzo di città.

Il progetto, finalizzato al risanamento delle strade periferiche di maggiore interesse turistico e naturalistico, ha ricevuto un finanziamento di 24.600 euro e prevede l’asportazione dei rifiuti giacenti sui cigli stradali e sulle scarpate delle principali strade extraurbane che collegano il centro abitato con siti di particolare rilevanza storica e archeologica, come il Dolmen La Chianca, le grotte di Santa Croce, l’area Pantano-Ripalta, i casali di Giano, Zappino e Pacciano, il Dolmen Frisari, etc.

I lavori di pulizia e smaltimento dei rifiuti sono stati affidati al Consorzio Ambiente 2.0, attuale gestore del servizio di igiene urbana.

“Questi lavori straordinari finanziati dalla Regione Puglia seguono di qualche giorno l’intensificazione delle attività di controllo e monitoraggio delle aree per contrastare l’abbandono selvaggio dei rifiuti – ha dichiarato il Sindaco Vittorio Fata -. Già in questi primi giorni sono state diverse le sanzioni elevate, anche grazie all’ausilio dei droni, nei confronti di sporcaccioni seriali privi di educazione, senso civico e indifferenti al bene comune”.

mercoledì 1 Novembre 2017

(modifica il 24 Giugno 2022, 9:04)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti