Calcio

Un Bisceglie cuore e grinta mette Ko il Matera

Alessandro Ciani Passeri
Bisceglie calcio
Termina con capitan Petta e compagni sotto la gradinata a raccogliere i meritati applausi del pubblico presente la sfida vinta dai neroazzurrostellati per 2-1
scrivi un commento 236

Termina con capitan Petta e compagni sotto la gradinata a raccogliere i meritati applausi del pubblico presente la sfida tra Bisceglie e Matera, vinta dai neroazzurrostellati per 2-1 grazie alle marcature di Azzi e Jovanovic.

E´ l´immagine compertina dell´attuale momento in casa Bisceglie e del ritrovato feeling tra squadra e tifoseria.

Il ritorno al “Ventura” dal tifo organizzato dopo “l´armistizio” con la società avvenuto in settimana, è coinciso con il ritorno alla vittoria degli uomini di Zavettieri che così spezzano un trend negativo di 3 sconfitte e ritornano alla vittoria dopo oltre un mese.

Vittoria del cuore quella dei padroni di casa, capaci di disputare una gara di altissimo spessore sia sotto l´aspetto tattico che sotto quello della grinta e determinazione. Nonostante fossero passate solo 72 ore dal match di Catania e dal lungo viaggio del ritorno in Puglia, il Bisceglie ha dato vita ad una gara intensa, mettendo alle strette l´ambizioso Matera di Auteri per tutto l´arco del match e conquistando tre punti che le fanno raggiungere quota 15 in graduatoria.

Spazzate dunque le critiche piovute in settimana su tecnico e atleti, che ora avranno modo di preparare con più tranquillità la trasferta di sabato prossimo ad Andria nel derby della bat (fischio d´inizio ore 20,30).

La cronaca:

Zavettieri conferma il suo 433 pur cambiando alcuni interpreti. Esordio dal pimo minuto in campionato per Sasà D´Ancora in mediana al fianco di Vrdoljac e Risolo. In difesa a sorpresa Jurkic viene dirottato sulla corsia sinistra, invenzione di Zavettieri che poi si rivelerà azzaccata. Novità anche nel reparto d´attacco con Gabrielloni punta centrale al fianco di Partipilo e Azzi.

Auteri, opta per uno speculare 3-4-3 con Salandria sulla corsia sinistra di centrocampo e la novità Buschiazzo in difesa.

In panchina, va Scognamillo, autore della rete del pari Sabato scorso con la Juve Stabia. Auteri decide di non rischiare Strambelli, fresco di infortunio, trindente d´attacco formato dalla rapidità di Battista, Giovinco e Casoli.

Subito veemente l´avvio di gara per il Bisceglie che si distingue per un pressing costante sul portatore di palla e con un imminente controllo del gioco. Al 6´ palla rubata da Gabrielloni in mezzo al campo, passaggio perfetto per Azzi che colpisce l´esterno della rete da ottima posizione. Qualche minuto dopo Gabrielloni dalla sinistra, servito da Azzi, prova la conclusione a giro, Golubovic para in due tempi.

Si gioca costantemente nella metà campo ospite: ottima la manovra dei nerazzurri che soprattutto sugli esterni mettono in difficoltà i lucani. Due azioni ravvicinate per il Bisceglie: prima Azzi prova a servire D´Ancora cogliendolo però in controtempo, sulla prosecuzione dell´azione Partipilo colpisce debolmente al lato. Al 30´ prova a farsi vedere il Matera: Casoli prova ad incunearsi dalla sinistra palla in area, ma Petta è provvidenziale nel deviare in angolo. Al 33´ tegola in casa Matera: esce per infortunio Mattera, al suo posto Scognamillo. Un minuto dopo lo scatenato Azzi alla destra prova a mettere in mezzo, nessuno raccoglie il suggerimento.

Al 40´ ghiotta opportunità per il brasiliano del Bisceglie, ma da ottima posizione spedisce altissimo.

Un minuto dopo Azzi raccoglie il suggerimento di Partipilo dalla sinistra e mette la palla in rete. Si alza però la bandierina dell´assistente.

La ripresa si apre sulla falsa riga della prima frazione, con il Bisceglie a controllar palla e a dettare i ritmi e il Matera in difesa per puntare con rapide ripartenze.

Al 54´ però è il Matera ad andare vicino alla rete con una conclusione dalla lunga distanza di De falco che si spegne di poco a lato.

Al 57´ incurione centrale id Partipilo che entra in area Partipilo prova ad incunearsi tra i difensori biancazzurri ma Scognamillo lo atterra in area di rigore: il direttore non ha esitazione nel decretare il penalty. Dal dischetto si incarica di battere Azzi che realizza spiazzando il portiere.

Al 71´ Maimone controlla con la mano la sfera, l´arbitro lascia proseguire con la formazione nerazzurra che si ferma chiedendo il fallo, l´azione prosegue, palla per De Franco che imbecca Casoli bravo a trovare il corridoio giuto e trafiggere con un pallonetto Crispino in uscita. Pari del Matera ma sono vibranti le proteste dei nerazzurri per il netto fallo di mani del centrocampista biancoazzurro non travisato nemmeno dall´assistente.

Il pari aumenta la rabbia dei nerazzurri che vogliono a tutti i costi la vittoria.

Al 74° Montinaro tira verso la porta di Golubovic, il rimpallo finisce sui piedi di Jovanovic che segna il secondo gol per il Bisceglie ma il guardalinee segnala il fuorigioco del croato.

Quattro minuti dopo azione insistita di Petta, tiro e deviazione in angolo di numero uno lucano.

Stessa sorte all´ 83´ la conclusione di Azzi da fuori area, palla in angolo.

Zavettieri inserisce Lugo e Migliavacca per Delvino e Risolo.

Proprio l´ex Bari ci prova su calcio piazzato, prodigioso Golubovic nel respingere la velenosissima conclusione.

Il direttore di gara concede cinque minuti di recupero: è il 92´ quando Vrdoljac su calcio piazzato scodella la palla in area, sponda di Markic al centro e Jovanovic in sforbiciata angola quel tanto che basta per infilare il portiere ospite e far esplodere le gradinate del “Ventura”. E´ il secondo goal consecutivo per l´attaccante croato dopo la rete di Catania. I restanti minuti di recupero non portano a nuove variazioni. Per il Bisceglie vittoria importante e fondamentale per il futuro, soprattutto dal punto di vista morale.

IL TABELLINO:

RETI: al 12´ st Azzi (B) su rigore, al 27´ st Casoli (M), al 48´ st Jovanovic (B).

BISCEGLIE (3-4-3): Crispino, Markic, Petta, Jurkic, Delvino (dal 39´ st Martinez), Risolo (dal 39´ st Migliavacca), Vrdoljak, D´Ancora (dal 24´ st Toskic), Azzi, Gabrielloni (dal 16´ st Jovanovic), Partipilo (dal 16´ st Montinaro). A disposizione: Vassallo, Alberga, Raucci, Boljat. Allenatore: Zavettieri.

MATERA (3-4-3): Golubovic, Buschiazzo (dal 19´ st Maimone), De Franco, Mattera (dal 32´ st Scognamillo), Angelo, De Falco, Urso, Salandria, Battista (dal 23´ st Dungandzic), Giovinco, Casoli. A disposizione: Tonti, Mittica, Strambelli. Allenatore: Auteri.

ARBITRO: Manuel Volpi (Arezzo).

NOTE: Pomeriggio tranquillo su Bisceglie. Terreno di gioco in buone condizioni. Ammoniti: Giovinco e Buschiazzo (M). Angoli: 8-4 per il Matera. Recupero: 3´ primo tempo e 5´ secondo tempo. Spettatori: 896 di cui 530 abbonati per un incasso compreso quota abbonati di € 7029.72

mercoledì 8 Novembre 2017

(modifica il 24 Giugno 2022, 8:56)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti