Calcio

Bisceglie calcio, ad Andria manca solo il goal

Alessandro Ciani Passeri
Partipilo
Pregevole prestazione degli uomini di mister Zavettieri che trovano un estremo avversario in condizioni super. Per i nerazzurri comunque un buon punto.
scrivi un commento 263

Termina con un pareggio e tanto rammarico per i nerazzurri il sentito derby pugliese tra Fidelis Andria e Bisceglie disputato sotto la luce dei riflettori del Degli Ulivi.

Gara ben giocata dagli uomini di mister Zavettieri che ai punti avrebbero meritato la vittoria, specialmente nella ripresa dove i nerazzurri sono mancati soprattutto negli ultimi 16 metri sia imprecisione ma soprattutto per la bravura dell´esperto portiere azzurro, Maurantonio, assoluto protagonista del match.

Mister Zavettieri ripropone il 4-3-3 visto nel turno precedente con la sola variante del rientro di Jovanovic al posto di Gabrielloni. La Fidelis deve fare i conti con le assenze di Tiritiello, Allegrini, Pipoli, Croce infortunati e De Giorgi squalificato. Tra le fila azzurre presente il bomber andriese doc Riccardo Lattanzio, protagonista della cavalcata dei nerazzurri nella scorsa stagione in D, a lungo applaudito dai suoi ex tifosi a fine gara.

Avvio d gara di marca Fidelis con una velenosa punizione dal limite di Curcio che Crispino sventa in corner. Risponde il Bisceglie al 17´ con una conclusione di Vrdoljak alta sulla traversa e al 22´ con Partipilo che approfitta di uno svarione di Matera e, vedendo Maurantonio fuori dai pali, prova il pallonetto da 40 metri che però termina a lato. Dopo una lunga fase di studio la gara si ravviva nuovamente nel finale di primo tempo con un´azione per parte: al 41´ cross basso di Esposito per Lattanzio che, in precario equilibrio, calcia alto da favorevole posizione. Risponde il Bisceglie con uno shut dai 30 metri di D´Ancora con Maurantonio che con l´aiuto della traversa devia in corner.

La prima frazione si chiude con una conclusione di Lattanzio che prova il cross basso da posizione defilata, Crispino respinge con i piedi.

Nella ripresa parte meglio ancora la Fidelis che sciupa una clamorosa occasione con Nadarevic al 52´ il quale da due passi sciupa incredibilmente non centrando lo specchio della porta a Crispino battuto, decisiva una leggera deviazione di Delvino.

I padroni di casa sembrano calare come intensità di gioco con il Bisceglie che diventa padrona del campo e iniziano un vero monologo di occasioni da goal.

Al 54´ Partipilo servito da Azzi tenta il tiro a giro con il pallone che sfiora l´incrocio dei pali. Al 58´ Azione personale dello stesso fantasista barese che entra in area e col sinistro costringe Maurantonio a una decisiva deviazione in corner. Al 62´ Zavettieri cambia inserendo Toskic per D´Ancora nel tentativo di dare maggior freschezza in mezzo al campo. Ancora Partipilo al 66´ con la sua specialità, il tiro a giro, ma anche stavolta il pallone supera l´incrocio. Al 72´ azione spettacolare dei nerazzurri: Toskic serve Partipilo da questi ad Azzi, che serve Jovanovic che riapre col tacco ancora verso Partipilo,bravo nel smarcato Risolo solo davanti alla porta ma è provvidenziale la chiusura dello specchio della porta da parte di Maurantonio, che respinge il tiro a botta sicura del centrocampista nerazzurro deviando in angolo. All´82´ rapido contropiede del Bisceglie, Jovanovic si invola palla al piede e dopo aver fatto 40 metri serve Azzi che entra in area e tutto solo davanti a Maurantonio si fa impnotizzare in due tempi la conclusione.

Iniziano a piovere fischi per i padroni di casa da parte del pubblico presente ma saranno sporadiche le conclusioni verso la porta di Crispino che svolge normale lavoro di amministrazione. Il triplice fischio chiude il match che termina a reti inviolate e fa partire la pesante contestazione dei tifosi andriesi nei confronti dell´allenatore Loseto, invitato a dimettersi. Applausi invece degli oltre 500 supporters biscegliesi nei confronti della squadra nerazzurra, autrice di una grande prestazione. Nerazzurri che ottengono un punto che fa classifica e morale in vista del prossimo impegno di Sabato prossimo nell´altro sentitissimo derby con il Monopoli che si disputerà in orario serale del Ventura con fischio d´inizio alle 20.30.

FIDELIS ANDRIA – BISCEGLIE 0-0

FIDELIS ANDRIA (4-3-3) 1 Maurantonio; 8 Piccinni, 19 Celli, 6 Rada, 21 Curcio; 17 Esposito (90´ – 23 Bottalico), 25 Quinto, 11 Matera; 29 Nadarevic (74´ – 16 Minicucci), 13 Scaringella, 10 Lattanzio.

A disposizione: 22 Cilli, 5 Colella, 7 Barisic, 16 Minicucci, 18 Ippedico, 20 Di Cosmo, 23 Bottalico, 24 Paolillo.

Allenatore: Valeriano Loseto.

BISCEGLIE (4-3-3) 1 Crispino; 15 Delvino (77´ – 23 Migliavacca), 5 Petta, 24 Markic, 6 Jurkic; 11 D´Ancora (62´ – 10 Toskic), 19 Vrdoljak, 21 Risolo (77´ – 16 Lugo); 7 Partipilo (83´ – 17 Montinaro), 9 Jovanovic (83´ – 18 Gabrielloni), 25 Azzi.

A disposizione: 12 Vassallo, 22 Alberga, 3 Raucci, 10 Toskic, 13 Giron, 16 Lugo, 17 Montinaro, 18 Gabrielloni, 20 Boliat, 23 Migliavacca.

Allenatore: Annunziato Zavettieri.

ARBITRO: Paride De Angeli di Abbiategrasso.

ASSISTENTI: Marcello Rossi di Novara e Salvatore Affato di Verbanio-Cusio-Ossola.

NOTE

Reti: /

Ammoniti: 31´ Matera (FA); 53´ Celli (FA); 53´ Partipilo (BI); 65´ Esposito (FA)

Espulsi: /

Angoli: 6-6

Recupero: 1´ p.t.; 4´ s.t.

Spettatori: 2291 (1019 abbonati) per un incasso di € 19249,62

domenica 12 Novembre 2017

(modifica il 24 Giugno 2022, 8:48)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti