Cronaca

Morì di peritonite a Bisceglie, archiviata l’inchiesta sul decesso di una 60enne tranese

La Redazione
Ospedale di Bisceglie
Orsola Stella era stata trasferita per un tac all'ospedale Vittorio Emanuele II
scrivi un commento 362

È stata archiviata l’inchiesta sulla morte di Orsola Stella, la 60enne tranese deceduta di peritonite acuta all’ospedale di Bisceglie il 24 aprile 2016. Lo ha deciso l’ormai ex gip del Tribunale di Trani, Francesco Messina, all’esito della camera di consiglio tenutasi il 30 giunto scorso, dopo che i familiari della donna si erano formalmente opposti alla richiesta d’archiviazione avanzata dal Michele Ruggiero. La decisione è stata depositata nei gironi scorso.

Il magistrato titolare del fascicolo per omicidio colposo, che vedeva indagato il medico in servizio al pronto soccorso di Trani la notte del 24 aprile 2016, aveva chiesto al gip l’archiviazione sulla base delle conclusioni del medico legale Francesco Vinci. La donna morì all’ospedale di Bisceglie, dove era stata trasportata da Trani su richiesta del medico indagato, per essere sottoposta a una tac addominale.

La causa del decesso fu una peritonite acuta, ma secondo il pm quello di Orsola Stella non sarebbe stato un caso di malasanità e quindi il medico non poteva essere responsabile di alcunché. Non la pensava così il consulente della famiglia, secondo cui la peritonite acuta poteva essere diagnosticata in tempo utile ad evitare la morte della donna. Orsola Stella morì all’ospedale di Bisceglie prima che su di lei potesse essere eseguita la tac all’addome.

mercoledì 22 Novembre 2017

(modifica il 24 Giugno 2022, 8:24)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti