Basket

Di Pinto Panifici cede al terzo supplementare sul parquet di Recanati

La Redazione
Lions Di Pinto Panifici Bisceglie
I nerazzurri lottano per 55 minuti ma escono sconfitti al termine della gara più lunga nella storia del basket biscegliese
scrivi un commento 92

Tre overtime. La partita più lunga nella storia del basket biscegliese (l’epica sfida sul campo del Cus Bari nella stagione 1996/97, il match di Ferrazzano nell’annata 1998/99 e la gara sul parquet di Campobasso nel 2006/2007 furono risolti dopo due tempi supplementari) si è conclusa con la settima sconfitta in dieci giornate di campionato per la Di Pinto Panifici, cui non è stato sufficiente lottare 55 minuti per espugnare il parquet di Recanati.

Il collettivo nerazzurro, con Edoardo Di Emidio al rientro (sei gli incontri saltati per infortunio dal play-guardia abruzzese) ma privo di Alessandro Azzaro (out a causa di una botta alla mandibola rimediata venerdì in allenamento), ha compiuto il primo strappo significativo del confronto a metà secondo quarto (8-0 marchiato da due triple di Castelluccia e 28-37), toccando la doppia cifra di vantaggio a due minuti dall’intervallo lungo (30-41 grazie a un canestro di Bedetti).

Buon approccio Di Pinto Panifici anche nella terza frazione, con Bonfiglio e Bedetti artefici del massimo scarto tra le due compagini (40-52 al 23°). Recanati ha ricucito parzialmente il divario con un 7-0 firmato dagli esperti Di Viccaro, Guarino e Giacomo Gurini (top scorer della contesa). Il capitano marchigiano Pierini, dalla lunetta, ha ristabilito la parità a quota 64 al 35°.

Finale di quarta frazione palpitante: la tripla di Manuel Diomede ha rimesso la situazione in equilibrio al 38° e il 3/3 ai liberi di Luca Castelluccia è valso il +1 Di Pinto Panifici a 44 secondi dal suono della sirena. Replica del cast di coach Coen con Guarino e giocata di Manuel Diomede (2+1) apparentemente decisiva per le sorti dell’incontro. Il quinto fallo di Castelluccia su Guarino ha concesso al play avversario i due personali del 78 pari e Bisceglie, nell’ultimo attacco, non è riuscito ad andare a segno.

Primo supplementare rocambolesco: Recanati sul +6 a un minuto dallo scadere, Di Pinto Panifici mai doma. Diomede, con un gioco da quattro punti (tripla più fallo subito) e un successivo canestro ha nuovamente impattato. Meglio gli ospiti a inizio secondo overtime: 3/3 di Bonfiglio dalla lunetta. Ribaltone Recanati, con l’under Ballabio utile alla causa marchigiana. Sugli scudi Andrea Gurini e situazione ancora favorevole alla squadra locale: 97-92 con 37 secondi da giocare e la Di Pinto Panifici falcidiata dalle uscite per raggiunto limite di falli di diversi atleti. Malgrado le difficoltà, i viaggianti hanno rimesso tutto in discussione col solito Diomede, a bersaglio dal perimetro e preciso dalla linea della carità.

L’esterno sannita ha aperto il terzo periodo extra con l’ennesimo tiro mandato a segno dai 6.75 ma il quinto fallo di Bonfiglio ha tolto a Bisceglie esperienza e fosforo in una fase cruciale. Recanati l’ha spuntata in forza di una maggiore lucidità, al cospetto del cast pugliese con un solo lungo in campo, l’under Thiam, a fianco di Papagni, Pucci, Diomede e Di Emidio. Bisognerà ripartire da una prestazione comunque tenace per sfruttare i prossimi due impegni interni ravvicinati con Ortona (domenica 3 dicembre) e Campli (giovedì 7).

STATISTICHE
Recanati-Di Pinto Panifici Bisceglie 110-102 d3ts

Recanati: Guarino 12 (3/8, 0/1), Giacomo Gurini 35 (8/12, 2/10), Andrea Gurini 8 (4/6, 0/2), Pierini 21 (7/12, 1/6), Fall 14 (6/8, 0/0), Di Viccaro 12 (2/6, 2/10), Broglia 6 (2/2, 0/1), Ballabio 2 (0/2, 0/0), Vidakovic. N.e.: Cuccoli, Cingolani, Pesce. Allenatore: Piero Coen.

Di Pinto Panifici Bisceglie: Bonfiglio 13 (4/4, 0/5), Diomede 29 (5/6, 5/10), Terenzi 11 (3/6, 1/4),
Castelluccia 17 (1/2, 4/8), Antonelli 13 (4/7), Bedetti 14 (3/5, 2/6), Di Emidio 4 (1/1, 0/3), Thiam 1, Pucci (0/1, 0/2), Papagni (0/1 da tre). Allenatore: Domenico Sorgentone.

Arbitri: Gaudino di Campobasso, Rodia di Avellino.

Parziali: 22-22; 37-45; 54-59; 78-78; 85-85; 97-97.

Note: usciti per cinque falli Guarino, Pierini, Broglia, Fall, Castelluccia, Bonfiglio, Antonelli, Bedetti.
Tiri da due: Recanati 32/56, Di Pinto Panifici Bisceglie 21/32. Tiri da tre: Recanati 5/30, Di Pinto Panifici Bisceglie 12/39. Tiri liberi: Recanati 31/37, Di Pinto Panifici Bisceglie 24/32. Rimbalzi: Recanati 39 (25+14, Fall 14), Di Pinto Panifici Bisceglie 32 (26+6, Antonelli 7). Assists: Recanati 29 (Guarino 12), Di Pinto Panifici Bisceglie 21 (Di Emidio 6).

Articolo a cura dell’Ufficio stampa dei Lions Di Pinto Panifici

lunedì 27 Novembre 2017

(modifica il 24 Giugno 2022, 8:21)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti