Cronaca

Mercoledì il rientro in Italia della salma di Mario Simone

Sabino Liso
Sabino Liso
L'ex Carabiniere ammazzato in Brasile
Intanto la Magistratura Brasiliana ha aperto un'inchiesta sulla morte 51enne
scrivi un commento 746

Farà rientro in Italia Mercoledì prossimo la salma di Mario Simone, il 51enne andriese e biscegliese di adozione, carabiniere in congedo, che da circa 10 anni aveva scelto di vivere in Brasile fino a quando, lo scorso 17 novembre, è stato raggiunto nella casa che aveva costruito con le sue mani e dove viveva con una compagna ed i figli della stessa, da teppisti che lo hanno colpito con armi da fuoco e con il machete.

A nulla è valsa la corsa in ospedale, il ricovero in rianimazione, purtroppo si è spento il 26 novembre.

Non ce l’ha fatta a lasciare il Brasile dove non si sentiva al sicuro e lo aveva anche esternato ai suoi parenti in Italia. Aveva intenzione di spostarsi in Argentina, ma il triste destino ha scelto diversamente per lui.

Molte le difficoltà burocratiche per il rimpatrio della salma che sono state superate dopo l’interessamento di alcuni referenti politici locali.

Rimane sconosciuto il motivo dell’omicidio. Già a maggio del 2016, però, Mario aveva evitato un tentato furto a casa sua riuscendo a mettere in fuga un ladro.

Intanto la Magistratura Brasiliana ha aperto un’inchiesta e pare che siano stati in 4 ad aggredire a morte l’ex Carabiniere.

domenica 3 Dicembre 2017

(modifica il 24 Giugno 2022, 8:16)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti