Calcio

Non basta un grande secondo tempo ai nerazzurri. Il Siracusa espugna Bisceglie

Alessandro Ciani Passeri
Bisceglie Calcio
Contro la formazione che attualmente detiene il record di punti conquistati in trasferta dell´intero girone C, il Bisceglie paga a caro prezzo una disattenzione difensiva
scrivi un commento 172

Non basta un grande secondo tempo al Bisceglie calcio per riuscire a fermare il rullo compressore da trasferta del Siracusa, al sesto sigillo fuori dal “De Simone” in queste prime 17 gare di campionato.

Contro la formazione che attualmente detiene il record di punti conquistati in trasferta dell´intero girone C, il Bisceglie paga a caro prezzo una disattenzione difensiva che ha permesso agli ospiti di passare in vantaggio al 12´ del primo tempo. Più pericolosi i siciliani nella prima frazione, nonostante uno sterile possesso palla dei nerazzurri, bene la formazione di Zavettieri nella ripresa, capace di schiacciare nella propria metà campo gli avversari, andando più volte vicino alla rete (clamorosa la traversa colpita da Partipilo) e reclamando per un calcio di rigore non concesso per atterramento ai danni di Petta.

Il Bisceglie, pur uscendo senza punti da questa gara e con la striscia di risultati positivi interrotasi a quota quattro, esce a testa alta dal confronto, ricevendo i complimenti dal tecnico avversario -“Bisceglie miglior squadra incontrata finora”( ha dichiarato il tecnico Paolo Bianco in sala stampa,ndr) e la consapevolezza di avere tutti i mezzi per proseguire il proprio cammino verso la salvezza. Domenica la prossima avversaria si chiama Casertana, in un match sicuramente che rappresenta uno scontro salvezza importante.

La cronaca:

Mister Zavettieri lascia in panchina Partipilo, spento nella gara di Reggio, preferendogli Azzi ; sulla corsia opposta d´attacco c´è Montinaro. Sulla corsia destra di difesa c´è Migliavacca al posto di Delvino.

Il tecnico del Siracusa Bianco ripropone il 4-2-3-1 con Catania, Parisi e Mancino a ridosso dell´unica punta Scardina.

Passano appena dodici giri di lancette e il Siracusa passa: su azione d´angolo la palla arriva a Catania che calcia di prima intenzione, Crispino respinge corto, sulla sfera si avventa l´esperto centrale Mucciante che in doppia battuta insacca indisturbato. La rete consente agli azzurri di giocare con più accortezza; al 25´ Mucciante deve lasciare il campo per infortunio, al suo posto De Vito.

La reazione del Bisceglie è sterile, al 31´ il colpo di testa di Montinaro su servizio di Vrdoljak da destra termina a lato. Un minuto dopo Catania, al volo in area, vede il suo tiro deviato dal Markic, palla alzata sopra la traversa da Crispino.

Sul susseguente corner ancora Catania di testa sul primo palo sfiora il raddoppio.

E´ sempre Catania il più pericoloso per il Siracusa che al 41´ involatosi sulla sinistra, non trova compagni pronti alla deviazione a rete.

Nella ripresa il Bisceglie si presenta con le novità Partipilo e Risolo per Lugo e D´Ancora. E´ proprio il fantasista barese a farsi vedere al al 48´ con un perfetto tiro a giro dal limite che colpisce la traversa a portiere battuto.

Al 61´ ci prova Montinaro con un tiro dalla distanza che impegna Tomei alla deviazione in corner. Al 64´ tiro da fuori rasoterra di Partipilo che chiama ancora alla deviazione in corner l´estremo aretuseo. Siracusa, passato al 4-4-2, che prova a chiudere ogni varco. Alla mezzora mister Zavettieri si gioca il tutto per tutto inserendo Toskic, Gabrielloni e Giron per Vrdoljak, Azzi e Jurkic. Al 76´ un cross di Toskic consente a Jovanovic, in posizione precaria, di trovarsi a tu per tu con Tomei, ma la sua conclusione da pochi passi termina incredibilmente sopra il montante. All´ 83´ si rivede il Siracusa con il solito Catania, ma è decisivo Markic nello sventare il pericolo chiudendo in angolo.

Al 92´ il Bisceglie, riversato completamente in avanti, reclama per una spinta in area ai danni di Petta, ma per l´arbitro è tutto regolare. I restanti dei cinque minuti di recupero non regaleranno più emozioni; il Bisceglie lascia il terreno di gioco tra gli applausi del pubblico presente.

TABELLINO: BISCEGLIE-SIRACUSA 0-1

Bisceglie (4-3-3):1 Crispino, 5 Petta, 6 Jurkic (dal 75° 13 Giron), 9 Jovanovic, 11 D´Ancora (dal 46° 21 Risolo), 16 Lugo Martinez (dal 46° 7 Partipilo), 17 Montinaro, 19 Vrdoljak (dal 75° 10 Toskic), 23 Migliavacca, 24 Markic, 25 Azzi (dal 75° 18 Gabrielloni). Allenatore: Nunzio Zavettieri. A disposizione: 12 Vassallo, 3 Raucci, 15 Delvino, 20 Boljat, 22 Alberga.

Siracusa (4-3-2-1): 1 Tomei, 4 Palermo, 7 Mangiacasale (dal 54° 8 Giordano), 10 Catania, 11 Scardina (dal 54° 18 Mazzocchi), 13 Daffara, 14 Spinelli, 15 Parisi, 17 Mucciante (dal 25° 3 De Vito), 20 Mancino (dal 65° 25 Toscano), 23 Magnani. Allenatore: Paolo Bianco. disposizione: 12 D´Alessandro, 2 Bernardo, 5 Di Grazia, 9 Plescia 16 Vicaroni, 19 Liotti, 21 Grillo, 27 Sandomenico.

Reti: 12° Mucciante.

Arbitro: Davide Moriconi di Roma.

Assistenti: Francesco D´apice e Michele Somma di Castellammare di Stabia.

Note: 1006 spettatori (530 abbonati) di cui una ventina da Siracusa, incasso €8122,32 compreso quota abbonati.

Ammoniti: 40° Scardina, 63° Mancino, 67° Daffara, 74° Vrdoljkak, 92° Risolo. Calci d´angolo: 5-3.

Recupero: pt 1´ – st 5´.

lunedì 4 Dicembre 2017

(modifica il 24 Giugno 2022, 8:16)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti