Attualità

Rimossa la barriera di cemento, Pro Natura: “Inoltrato un nuovo esposto»

La Redazione
Rimossa la barriera di cemento in zona Bi Marmi
Avrebbe dovuto impedire l'accesso non autorizzato delle automobili sulla pista ciclabile dell'area costiera demaniale compresa tra la zona S. Francesco e le Grotte di Ripalta
scrivi un commento 362

La barriera di cemento che avrebbe dovuto impedire l’accesso non autorizzato delle automobili sulla pista ciclabile dell’area costiera demaniale compresa tra la zona S. Francesco e le Grotte di Ripalta è stata rimossa (nell’area in prossimità della Bi Marmi).

Immediata la reazione di Pro Natura con un nuovo esposto/denuncia (dopo quello del 19 ottobre 2017) indirizzato al Comandante della Capitaneria di Porto di Barletta. Sono stati informati anche il Sindaco di Bisceglie, il Comandante della Polizia Locale e il gestore del servizio di raccolta dei rifiuti.

«Nella lettera – spiegano i vertici di Pro Natura – abbiamo sottolineato la necessità di impedire definitivamente – l’ingresso a tutti i veicoli a motore e abbiamo nuovamente rimarcato la situazione di degrado della pista ciclabile, ancora invasa da rifiuti e in pessime condizioni di manutenzione. La situazione è ancor più critica se si considera che l’Ufficio Locale Marittimo di Bisceglie con comunicazione del 19/08/2015 ha rilevato, tra l’altro, che nei tratti di costa in zona di S. Francesco e in prossimità delle grotte di Ripalta sussistono fenomeni di instabilità dei costoni rocciosi compresi tra la pista ciclabile e il mare.

Esprimeremo tutta la nostra indignazione nell’incontro con il Primo cittadino che si svolgerà giovedì prossimo: nell’occasione chiederemo un immediato intervento per il ripristino della legalità e il rispetto dell’Ordinanza Sindacale n. 175 del 31/08/2015 ha disposto l’interdizione temporanea all’utilizzo di quel tratto di costa».

martedì 5 Dicembre 2017

(modifica il 24 Giugno 2022, 8:10)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti