Cronaca

È arrivata l’influenza, già migliaia i casi in Puglia

La Redazione
Influenza
Identificati i primi ceppi B e H3N2. Un anziano, non vaccinato, ricoverato in Rianimazione presso il Policlinico di Bari
scrivi un commento 342

L’influenza è ufficialmente arrivata anche in Puglia. Sono stati isolati, infatti, i primi virus della stagione.

L’isolamento è avvenuto pochi giorni fa nel Laboratorio di Epidemiologia molecolare dell’Unità operativa complessa Igiene del Policlinico, laboratorio di riferimento regionale per la sorveglianza virologica dell’influenza.

I ceppi sono stati isolati principalmente da bambini ricoverati per sindrome influenzale e da un soggetto anziano, non vaccinato, che è stato ricoverato in Rianimazione per insufficienza respiratoria.

Si tratta del primo caso grave della stagione. I ceppi isolati sono di tipo B, lineaggio Yamagata, e A/H3N2.

Ancora non è possibile dire se qualcuno di questi prevarrà nel corso della stagione che, ricordiamo, è solo all’inizio. Secondo stime dell’Osservatorio epidemiologico regionale, sono stati oltre 22.000 i pugliesi colpiti nelle scorse settimane da sindrome influenzale. Il picco di casi potrebbe verificarsi durante il periodo delle festività.

«La stagione dell’influenza è già cominciata, in anticipo rispetto alle annate precedenti – aveva commentato nei giorni scorsi il dott. Giancarlo Cannone, dirigente medico del dipartimento di prevenzione della Asl Bat – Referente Area Vaccinazioni – , un inizio precoce che spinge a prevedere il picco di contagi, durante le vacanze natalizie.Rinnoviamo l’invito affinché tutti e non solo le categorie di persone a rischio si immunizzino».

L’antinfluenzale è fortemente raccomandata per gli operatori sanitari e per le donne in gravidanza che si trovino nel secondo o terzo trimestre o lo saranno nei prossimi mesi, ma non solo. Il dott. Cannone ricorda che devono necessariamente vaccinarsi «i pazienti colpiti da patologie croniche, cardiovascolari e respiratorie, anziani, bambini e donne in gravidanza.
Per tutte queste persone il vaccino è gratuito e basta recarsi al più presto dal proprio medico di famiglia, la campagna vaccinale antinfluenzale continua per tutto il mese di dicembre. Tutti gli altri possono invece liberamente acquistarlo in farmacia
».

lunedì 11 Dicembre 2017

(modifica il 24 Giugno 2022, 8:02)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti