Calcio

Don Uva calcio rullo compressore, a Molfetta il quinto successo di fila

La Redazione
Don Uva Calcio
Superata anche l'ex capolista Borgorosso
scrivi un commento 235

Il Don Uva conquista tre punti d’oro a Molfetta espugnando di misura il Petrone nell’atteso match contro l’ex-capolista Borgorosso. Alta la posta in palio, ovvero la conquista della vetta, che adesso i biscegliesi, a quota 24, condividono con il Bitetto.

La partita non delude le aspettative in quanto a grinta, determinazione e personalità da ambo le parti e si sviluppa in un equilibrio quasi perfetto, con i padroni di casa a tratti più propositivi.

Al 29’ Pasculli intercetta un passaggio in area e calcia a botta sicura, ma Castagno si fa trovare pronto. Amoroso, però, è lesto a raccogliere la respinta del portiere e a ribadirla in rete regalando ai biancogialli il gol partita.

Dopo il vantaggio biscegliese la gara si innervosisce, tant’è che al 10’ della ripresa il Borgorosso resta in inferiorità numerica a causa dell’espulsione di Cubaj per proteste e pochi minuti dopo anche il Don Uva perde uno dei suoi, Tommasi, costretto a lasciare il terreno di gioco per doppia ammonizione.

La partita a questo punto si fa ancor più interessante, con i padroni di casa che tentano l’arrembaggio, rendendosi pericolosi soprattutto con Paparella, e la la difesa ospite abile a frenare l’offensiva, rimanendo compatta e stretta. Il match termina dunque 1-0 per i biscegliesi che vanno al comando della classifica.

Nella gara di domenica – tra le mura amiche contro il Sanctum Nicandrum, fermo a quota 10 punti – l’obiettivo sarà difendere il primato continuando la serie positiva (ora sono cinque i successi consecutivi).

Piene d’entusiasmo le parole del presidente Giuseppe Milone nel post-partita: “È una vittoria importante quella riportata oggi su di un campo ostico, contro un avversario di tutto rispetto. Una vittoria che segna in maniera indelebile la prima parte di campionato, nettamente oltre ogni più rosea aspettativa”.

“Con umiltà e con la piena consapevolezza dei nostri mezzi, ritengo che nulla ci può essere precluso – ha continuato – Sono molto soddisfatto di quanto fatto finora dai miei ragazzi e allo stesso tempo convito che il meglio deve ancora venire” è quanto detto in conclusione dal presidente che ha rimarcato la sua piena fiducia verso il progetto e il futuro del gruppo.

Articolo a cura dell’ufficio stampa del Don Uva Calcio

martedì 12 Dicembre 2017

(modifica il 24 Giugno 2022, 8:02)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti