Cronaca

Fiumi di droga dal Marocco e armi: 8 arresti. C’è un biscegliese

La Redazione
Una Volante della polizia
L'operazione della squadra mobile di Lecce
scrivi un commento 2371

C’è anche il biscegliese Giacomo Mastrapasqua, di 43 anni, tra gli otto arrestati dalla Squadra Mobile di Lecce che ha sgominato un’organizzazione criminale dedita al traffico di stupefacenti.

Sequestrati 24 chili di droga ma anche pericolose armi ed esplosivi. L’operazione è stata ribattezzata “Tajine” dal nome del piatto tipico del Marocco, paese di provenienza della droga ha coinvolto complessivamente altre 25, al momento indagate.

Gli arrestati sono:
Antonio Cosimo Drazza, di 36 anni;
Giovanni De Mitri detto “Gianni” leccese di 67 anni;
Abderrazak Hachouch, detto “Antonio”, marocchino 50enne;
Giacomo Mastrapasqua, 43enne di Bisceglie;
Cosimo Albanese, vegliese di 65 anni;
Francesco Vantaggiato, 31enne di Nardò;
Salvatore Cagnazzo, 34enne di Leverano;
Abdelkhalek Antra, detto “Hmida” , marocchino di 44 anni.

Gli arrestati sono ritenuti responsabili, in concorso tra loro, di associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti e di detenzione illegale di armi.

mercoledì 13 Dicembre 2017

(modifica il 24 Giugno 2022, 7:55)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti