Attualità

Primo Natale di Universo Salute-Opera Don Uva col Presepe vivente

Pinuccio Rana
Il Presepe vivente​ di Universo Salute-Opera Don Uva
​Torna in grande stile il tradizionale appuntamento presso l'ex Casa Divina Provvidenza
scrivi un commento 900

Torna in grande stile il tradizionale e caratteristico Presepe vivente dell’ex Casa Divina Provvidenza, oggi Universo Salute-Opera don Uva.

Fortemente voluto dall’A.D. di Universo Salute Paolo Telesforo su sollecitazione degli ospiti della struttura, per un coinvolgimento attivo degli ospiti in forma terapeutica ed in continuità alla tradizione. Sono stati in molti cittadini fra parrocchiani, operatori, ospiti e parenti, suore, ad assistere giovedì 21 dicembre alla rappresentazione del presepe vivente denominata “Una storia meravigliosa”.

Emozionante è stata la presentazione del presepe vivente di Suor Mariana Silvero “Ringrazio Universo Salute nelle persone di Paolo Telesforo e del dot. Vigilante e tutti quanti i presenti, perchè questo desiderio, questo presepe vivente nasce dal desiderio dei ragazzi che abitano qui da una vita, quelli che noi chiamiamo “ragazzi diversamente abili”, io li chiamo ragazzi anche se la maggior parte di loro sono più grandi di me come età; loro mi hanno fatto imparare che la semplicità e la fede della vita, vuol dire la nostra esistenza, in quella semplicità noi possiamo trovare la vera felicità, al di la dei problemi e delle sofferenze che ognuno di noi passa, percorre lungo la propria esistenza. Voglio che sappiate che l’importante è che questo lavoro ha comportato più di due mesi e mezzo e, anche se sarà semplice, tale e quale la vita di Gesù, è importante, non solo per noi che abbiamo lavorato, ma anche per Voi perchè il nostro desiderio è che Voi, quando arriverà la mezzanotte, la notte di Natale, Vi ricorderete qualche immagine, qualche scena, qualche parola, qualche sorriso, perchè Gesù è nei nostri cuori e nascerà come ogni anno e Noi vorremmo che ci ricordiate in quella nascita. Grazie a tutti di essere presenti”.

Protagonisti dell’evento nel tempio di San Giuseppe sono stati gli ospiti dell’area ortofrenica della sede di Bisceglie di Universo Salute Opera Don Uva, che si sono impegnati con la loro mimica, gestualità e semplice verbalizzazioni, a restituire quella meravigliosa, quasi mistica e misteriosa, immagine del presepe di una volta vestendosi con abiti e attrezzi di mestieri antichi, come il fornaio, il vasaio, la lavandaia, la ricamatrice, la casalinga, il calzolaio, il pescivendolo, il pescatore, lo spaccalegna accanto a prodotti che rientrano nella tradizione tipica contadina, come alcuni dei prodotti del fruttivendolo, ecc. sotto la guida degli educatori Maria Teresa De Leonardis, Maria Brescia, Maria Conte, Angela Mazzilli, Sergio Losciale e suor Mariana Silvero.

Allo spettacolo, che sarà replicato venerdì 5 gennaio 2018 alle ore 18:00, hanno collaborato Avo Don Uva, i declamatori Luciana De Palma e Federico Lotito, il docente Luigi Palumbo, il trombettista Gianni Valente, i maestri artigiani Vincenzo Croce, Donato Ventura e Domenico Ruggiero e il coro degli alunni del III circolo coordinati dall’insegnante Annamaria Bruni.

Tanta emozione e commozione fra il pubblico durante la rappresentazione a cui erano presenti l’A.D. Paolo Telesforo, il resp. san. dott. Luca Vigilante, il direttore d’area dott. Biagio Veneziani, la coordinatrice delle attività psico socio educative dott.ssa Elisabetta Martucci, e il sindaco di Bisceglie avv. Vittorio Fata.

venerdì 22 Dicembre 2017

(modifica il 24 Giugno 2022, 7:38)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti