Attualità

Pari opportunità: apposta una targa in memoria di Giulia Porcelli in piazza 8 marzo

La Redazione
Apposta una targa in memoria di Giulia Porcelli in piazza 8 marzo
Fu eletta consigliera comunale nella prima tornata elettorale in cui parteciparono le donne, il 31 marzo 1946, e nominata assessora alla pubblica istruzione
scrivi un commento 405

Ieri mattina in piazza 8 marzo è stata svelata una targa apposta in memoria di Giulia Porcelli, una delle prime donne ad occupare una carica politica in Italia. L’evento è stato organizzato dalla Fidapa di Bisceglie in collaborazione con la Commissione pari opportunità del Comune di Bisceglie, la Commissione toponomastica e con il patrocinio dell'Amministrazione Comunale di Bisceglie. Alla cerimonia hanno partecipato il Sindaco di Bisceglie, Angelantonio Angarano; il presidente del Consiglio comunale, Gianni Casella; l’Assessora alle pari opportunità, Roberta Rigante; l’Assessora a cultura e istruzione, Loredana Acquaviva; la presidente della Fidapa, Mariarosaria Basile; la presidente della Commissione Pari Opportunità, Lia Storelli; la componente della Commissione toponomastica, Prof.ssa Marcella Di Gregorio; il nipote di Giulia Porcelli, Giuliano Porcelli, insieme ai familiari.  

nn

Giulia Porcelli fu eletta consigliera comunale nella prima tornata elettorale in cui parteciparono le donne, il 31 marzo 1946, insieme ad Anna Bombini e Antonia De Pasquale (6 donne in lista su 125 candidati, 3 elette in consiglio su 40). Ebbe subito l’incarico di Assessora alla pubblica istruzione, il che la rende appunto una delle prime donne in Italia ad avere un incarico di governo. Secondo la testimonianza di Mons. Giuseppe di Buduo, “seppe dare incisività e vigore anche con l’impegno sociale e politico alla scuola di Don Uva, che a Bisceglie era stato fondatore della Democrazia Cristiana, collaborando anche in qualità di vicesindaca con il Sindaco Umberto Paternostro”.

nn

L’apposizione della targa rientra in una serie di iniziative organizzate in occasione della giornata internazionale dei diritti delle donne e segue l’incontro in videoconferenza dello scorso 9 marzo incentrato proprio sulla conoscenza e sensibilizzazione sul tema della storia delle donne e della toponomastica femminile.

nn

“Oggi, emblematicamente in piazza 8 marzo, dedichiamo uno spazio ad una donna biscegliese che con il suo coraggio e la sua determinazione ha aperto la strada dell’impegno politico delle donne nella nostra Città, facendosi meritoriamente largo con competenza e passione in un mondo popolato sino a quel momento da uomini”, ha sottolineato il Sindaco di Bisceglie, Angelantonio Angarano. “Ancora oggi le pari opportunità non sono pienamente garantite e in diversi ambiti della società, anche a causa di stereotipi e convenzioni, non ci sono le stesse condizioni di accesso e trattamento. Persino la toponomastica è prerogativa quasi completamente maschile. In questo senso l’impegno a dedicare spazi di Bisceglie alle donne per i loro meriti non è solo un gesto retorico ma il tassello di un mosaico teso alla divulgazione della cultura dell’uguaglianza di genere, anche attraverso l’informazione e la sensibilizzazione”.

nn

Accanto alla targa dedicata a Giulia Porcelli la Fidapa ha piantato un albero di ulivo donato dal vivaio Loprieno, cui va il ringraziamento degli organizzatori.

n

lunedì 15 Marzo 2021

(modifica il 22 Giugno 2022, 22:35)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti