Cultura

​”Prendi un romanzo al chiar di Luna​”, il romanzo del biscegliese Marco Di Pinto​

La Redazione
​"Prendi un romanzo al chiar di Luna​"
Domenica 18 luglio nella libreria Prendi Luna book & more
scrivi un commento 108

Dopo i successi delle prime tre serate d’autore incluse nella kermesse Prendi un romanzo al chiar di Luna – II edizione della rassegna letteraria targata Prendi Luna book & more a cura della scrittrice Malusa Kosgran che hanno visto protagonisti Corinna De Cesare, Nicola Brunialti e la coppia di co-autori Lia Celi e Andrea Santangelo – via Tupputi torna pedonale per accogliere in sicurezza un Fuori Cartellone.

nn

Domenica 18 luglio, dalle ore 19.30 alle 21.30 ca., la libreria Prendi Luna book & more di Bisceglie, con sede in via Tupputi 15 è felice di ospitare Marco Di Pinto che presenta il suo secondo romanzo intitolato “Acerbo” pubblicato dalla casa editrice Les Flâneurs. Marco Di Pinto si inserisce nel panorama letterario con il racconto: molti dei suoi primi scritti sono apparsi nella rivista Inchiostro, e nel 2008 la 001 Edizioni ha pubblicato una sua raccolta intitolata “Deliri e disagi”. Il romanzo d’esordio di Marco Di Pinto, “Apologia del Porco” è uscito per I Sognatori nel 2015. “Acerbo” è il suo secondo romanzo per Les Flâneurs Edizioni, successivo a “Via Verdi 1” pubblicato nel 2018. Modererà l’incontro Aldo Moscatelli.

nn

L’evento è gratuito e i posti a sedere distanziati e limitati; è richiesta la prenotazione (080 809 2484).

nn

*  *  *

nn

Acerbo – Sinossi

nn

A chi non è capitato, almeno una volta, di trovare sul fondo di una borsa o nella tasca di un jeans non indossato da un po’, un vecchio scontrino stropicciato? Nella maggior parte dei casi lo si guarda distrattamente cercando di ricordare il contesto a cui è legato o lo si getta senza pensarci due volte. Per Andrea, invece, quella ricevuta del bar L’Incontro, custodita per anni in un cassetto della scrivania, è molto di più. È l’occasione per raccontare il suo primo amore e rincontrare il figlio, il fratello, l’amico che è stato, l’adolescente rockettaro e arrabbiato, sincero, sfrontato eppure insicuro, sempre fuori contesto in una famiglia nella quale tutti sembrano fare la cosa giusta. Ma la perfezione non esiste, e il bene troppo spesso fa comunella col male. Lo scoprirà Andrea nell’anno in cui “la Roma aveva un attacco stratosferico”, l’anno in cui vivrà qualcosa di incredibile e smetterà per sempre di essere quell’adolescente. O forse no?

n

venerdì 16 Luglio 2021

(modifica il 28 Luglio 2022, 1:05)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti