Attualità

“​Tano, il mostro buono del Pantano”​, protagonista all’Agricamping Brezza tra gli Ulivi​

Ivonne Vinci
"​Tano
Serata di mezza estate con il saluto ai piccoli che hanno preso parte al Campo estivo 2021
scrivi un commento 510

Si è svolta, presso l'incantevole scenario dell' Agricamping Brezza tra gli Ulivi, una una piacevole serata di “mezza estate” per salutare tutti i bambini che hanno preso parte al Campo estivo 2021.

nn

Tradizione, cultura e gastronomia hanno fatto da cornice con i bambini assoluti protagonisti  e genitori e parenti entusiaste.

nn

Frutto del duro lavoro”, affermano i titolari della struttura Brezza tra gli Ulivi, Giulia e Giulio Valente con l'immancabile apporto dei 2 figli Anna e Davide. “Abnegazione, spirito di sacrificio e soprattutto tanta passione per la nostra città e il nostro territorio, sono ingredienti indispensabili per riuscire a creare e plasmare la cosiddetta” cultura dell'accoglienza””.

nn

Seguendo quindi questo mantra: SE CONOSCI, PROMUOVI, è andata in scena una rappresentazione teatrale, interamente interpretata dai bambini, di Tano il mostro buono del pantano.

nn

Fa parte della nostra tradizione popolare da secoli, diventando una leggenda che si è tramandata nella storia fino ai giorni nostri.

nn

In questo periodo è tornato a far parlare di se Tano “il mostro buono del Pantano”, diventato, oramai, la mascotte della masseria didattica Brezza tra gli Ulivi.

nn

L'intera rappresentazione è stata incentrata sulla nascita delle prime Torri di avvistamento e fortificazione del nostro territorio durante il periodo delle invasioni Saracene.

nn

Uno degli esempi più celebri è quello di Torre Calderina.

nn

Il protagonista, Tano, è un mostro in apparenza rude e cattivo ma che in realtà cela un animo buono e dal cuore d'oro…ma solo verso chi RISPETTA L'AMBIENTE!

nn

La mission di “Brezza tra gli Ulivi” è il recupero e la tutela del territorio attraverso campagne di sensibilizzazione rivolte ai più piccoli, preziosi custodi del nostro futuro.

nn

Durante la serata è stato dato grande risalto al territorio grazie ad una serie di degustazioni di prodotti rigorosamente a Km 0 come pomodorini, frutta e verdure e la centenaria arte del “casaro” grazie alla collaborazione con l'azienda Stasi.

nn

Così, il magico intreccio tra arte, cultura e gastronomia hanno reso unica una serata di “mezza estate”.

nn

 

n

giovedì 5 Agosto 2021

(modifica il 28 Luglio 2022, 0:09)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti