Attualità

Trasporto costoso: molti rischiano di trascorrere le festività natalizie lontano da casa

Michele Lorusso
Michele Lorusso
Prenotazione volo
Sarà pur vero che i prezzi dipendono dall'offerta e dalla domanda, ma è necessario intervenire per calmierarli e non lucrare sulla felicità delle persone che è stata già tanto colpita dalla pandemia causata dal Coronavirus
1 commento 264

Manca quasi un mese e si comincia a pensare alle festività natalizie. C’è chi pensa alla meta da raggiungere e chi, invece, si organizza per tornare a casa tra amici e parenti.

nn

Ed è proprio sulla seconda categoria di persone che vogliamo soffermarci.

nn

Infatti, costoro, che sono al nord o per studio o per lavoro, da qualche giorno hanno cominciato a organizzare il ritorno consultando i siti delle diverse compagnie di trasporto (aereo e terrestre). Ed ecco l’amara sorpresa. Voli, treni e autobus sono “roba da ricchi” con prezzi da capogiro e che costringeranno molti a trascorrere le prossime festività in solitudine.

nn

Una situazione paradossale se si considera che la maggior parte di loro hanno trascorso il natale e il capodanno 2020 lontano dagli affetti più cari a causa dalla pandemia che non ha permesso loro di tornare nella propria terra.

nn

Il tutto scorre nel silenzio più totale di politica e istituzioni che dovrebbero adoperarsi per evitare che questo periodo, che dovrebbe rappresentare un momento di gioia, soprattutto dopo lockdown e restrizioni che hanno caratterizzato la nostra vita da quasi due anni, diventi un isolamento per i tanti che per necessità sono lontano da casa.

nn

Sarà pur vero che i prezzi dipendono dall’offerta e dalla domanda, ma è necessario intervenire per calmierarli e non lucrare sulla felicità delle persone che è stata già tanto colpita dalla pandemia causata dal Coronavirus.

n

martedì 23 Novembre 2021

(modifica il 27 Luglio 2022, 19:47)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
1 Comment
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Franco
Franco
8 mesi fa

Gli aumenti dei combustibili per il trasporto sono un effetto della transizione ecologica che impone i “certificati” e linfa pagare a tutti, anche i meno abbienti. Lo scarica sul popolo.