Attualità

L’agente immobiliare, quanto guadagna e cosa fa: tutto quello che c’è da sapere

La Redazione
L'agente immobiliare
​Con l'avvento di internet sono nati portali online per la compravendita di immobili, dove è possibile inserire gratuitamente il proprio annuncio e cercare acquirenti o affittuari per la propria casa
scrivi un commento 39

Con l'avvento di internet sono nati decine di portali online dedicati alla compravendita di immobili, dove è possibile inserire gratuitamente il proprio annuncio e cercare acquirenti o affittuari per la propria casa. Quando si tratta di compravendite immobiliari, però, è sempre meglio rivolgersi a persone qualificate che siano in grado di seguire il proprietario, e il potenziale acquirente, in ogni fase dell'operazione, al fine di ottenere la soddisfazione di entrambi.
L'agente immobiliare, infatti, non è semplicemente colui che mira unicamente alla provvigione finale, in caso di esito positivo della trattativa, ma è il migliore compagno di viaggio che possa darci modo di individuare, tra tante, l'abitazione ideale per noi, e guidarci passo dopo passo fino alla felice conclusione della transazione. Senza l'ausilio di questi operatori specializzati, si rischia di perdersi nell'infinito mare degli annunci, più o meno affidabili, e accontentarsi di una soluzione non corrispondente alle nostre esigenze, solo perchè non siamo stati in grado di orientarci correttamente tra le offerte.
L'agente immobiliare fa in modo che il potenziale acquirente, che abbia intenzione di acquistare o semplicemente di affittare un immobile, ottenga tutto quello che vuole, senza dispendio di tempo, denaro ed energie. Egli infatti media tra le parti e dà la possibilità a proprietario e locatario di trovare un'intesa soddisfacente in poco tempo. Una figura assolutamente fondamentale, insomma, ma in termini di guadagno, l'apporto dell'agente immobiliare è realmente quantificabile? Quanto  guadagna davvero un operatore nella compravendita di immobili? Scopriamolo insieme.
Va detto, in maniera preliminare, che per diventare agente immobiliare occorre seguire un corso di formazione presso un ente abilitato, e sostenere un esame finale, composto da una prova scritta e una orale, che darà modo di ottenere un patentino speciale. I corsi per avere questa la licenza ed esercitare la professione di agente immobiliare, variano a seconda delle regioni o delle province.
Calcolare a quanto ammonta lo stipendio di un agente immobiliare non è sicuramente una cosa facile. Come riportato dall’agenzia Dove.it nella sua sezione dedicata appunto a tale questione, molteplici possono essere i fattori che ne causano eventuali variazioni, andiamo quindi ad esaminare nel dettaglio.
Il guadagno medio di un agente immobiliare è di 1450 euro netti al mese, per un totale 26400 euro lordi l'anno. A questa cifra vanno aggiunte, ovviamente, le provvigioni, che variano dall'1 al 3% sul totale della vendita. Il compenso di un agente immobiliare, in ogni modo, può variare dai 780 euro di base, fino ad oltre 2000 euro, questo ovviamente varia sia in base all'esperienza che al valore della compravendita.
La retribuzione media per ogni trattativa portata a buon fine varia dal tipo di esperienza dell'agente, dal valore dell'immobile e anche dalla zona in cui è situato. Lo stipendio di un agente immobiliare, in ogni caso, viene quantificato sempre in base agli anni di carriera nell'ambiente. Un operatore che lavora nel settore della compravendita di immobili da meno di 3 anni, riceverà un emolumento mensile di circa 1200 euro, netti, mentre si arriverà a poco più di 1400 euro se l'agente avrà alle spalle tra i 4 e i 9 anni di  esperienza. Si arriveranno a sfiorare i 1700 euro mensili nel caso egli sia un venditore esperto con oltre 20 anni di lavoro alle spalle, mentre a fine carriera un agente immobiliare riesce a sfiorare i 2000 euro netti al mese.
Ma quali sono le opportunità legate alla carriera di agente immobiliare? E' appropriato specificare come l'operatore che si occupa di compravendita di immobili sia un imprenditore a tutti gli effetti, con una propria partita iva, necessaria per iniziare ogni tipo di attività, sia che essa venga svolta privatamente che come dipendente di un'agenzia. Questo tipo di carriera dà la possibilità, a chi la intraprende, di ricavare innumerevoli soddisfazioni personali, che esulano dal mero guadagno.
Il contatto con la gente, le spiccate abilità comunicative e il costante aggiornamento relativo alle tendenze del mercato, sono alcune delle innumerevoli sfaccettature di questo lavoro. Capire il cliente, conoscerlo a fondo e offrire quelle che sono le migliori proposte disponibili, darà modo all'operatore di entrare a contatto con il potenziale acquirente, rendendo l'esperienza gratificante non solo dal punto di vista economico. Diventare un agente immobiliare offre la possibilità di intraprendere una professione dinamica, mai banale, e assolutamente soddisfacente, un impegno che riempie la vita e che offre significative e appaganti prospettive di carriera.
 

domenica 13 Febbraio 2022

(modifica il 27 Luglio 2022, 15:54)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti