Cronaca

«Bisceglie, servono i​nterventi economici a favore dei pescatori e delle attività legate alla pesca»

La Redazione
Un peschereccio
L'appello del Consigliere Spina che oggi proporrà un Ordine del Giorno da far votare in Consiglio comunale
scrivi un commento 244

«Ho presentata al Consiglio Comunale la mia proposta di ordine del giorno per interventi economici a favore dei pescatori e delle attività legate al mondo della pesca, gravemente danneggiate prima dal Covid e ora dal rincaro gasolio. Oggi in consiglio si potranno discutere e approvare con urgenza le misure più idonee a dare un aiuto ai nostri pescatori e all’intero mondo della pesca».

Così il Consigliere comunale di DifensiAmo Bisceglie, Francesco Spina che ha anche allegato il testo che sarà sottoposto all'attenzione della massima assise cittadina:

 

«PREMESSO

  • -che il caro-gasolio risulta sempre più insostenibile e l’intero settore della pesca chiede interventi per far fronte all’emergenza pescherecci.
  • – che sono sempre più a serio rischio le attività legate al comparto della pesca, peraltro già vincolate dalle norme che riducono le giornate in mare e ora in ginocchio per la rapida crescita del prezzo del carburante, a causa della situazione internazionale e del conflitto in Ucraina.
  • – che la pesca è un patrimonio strategico per la comunità biscegliese e dell’intero territorio pugliese, per le famiglie, per le imprese, per le aziende dell’indotto, per la sua storia e il suo significato.
  • – che l’aumento dei costi del carburante per le barche si somma a una situazione già complicata per la piccola pesca artigianale dell’Adriatico”.
  • che bisogna intervenire con tempestività anche per scongiurare ulteriori immissioni di pesce estero sui banchi alimentari nazionali”, con ulteriori conseguenze dannose per l’economia del nostro territorio.
  • che occorre urgentemente un Intervento economico straordinario a sostegno delle imprese ittiche per fronteggiare la crisi energetica ed evitare che resti fermi i pescherecci nei loro porti.
  • che i costi del carburante corrono con aumenti che sono quasi del 100% rispetto solo a qualche mese fa, per cui occorre un provvedimento urgente, che consenta di avere ristori immediati così da garantire lavoro e reddito.
  • che tali risorse sono da destinare a tutto il comparto, ma con una attenzione particolare a quella parte della flotta peschereccia che investe di più in carburante per portare avanti la propria attività. – che Il settore, già fortemente
  • provato dalla pandemia, non può permettersi un lungo stop. Oltre a misure per tamponare l’emergenza.
  • che occorre inolte riformare il sistema degli ammortizzatori sociali per il settore, così da poter puntare su sostegni strutturali al reddito, da attivare in momenti di crisi come questo.

Tanto premesso, IL CONSIGLIO COMUNALE

Esprime la sua forte solidarietà e vicinanza ai pescatori e all’intera filiera produttiva e al comparto della pesca, chiedendo che vengano adottate urgentemente le suindicate iniziative di sostegno economico in favore dei pescatori colpiti direttamente dal rincaro gasolio, nonché  delle attività dell’intero comparto anch’esse danneggiate da tale situazione».

venerdì 11 Marzo 2022

(modifica il 27 Luglio 2022, 15:12)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti