Cronaca

​La denuncia shock: ecco cosa accade ogni sera nella scuola Dino Abascià

La Redazione
Ecco cosa accade ogni sera nella scuola Dino Abascià
L'Associazione Residenti Centro Storico di Bisceglie pronto a denunciare tutto alla Procura della Repubblica
scrivi un commento 2123

«Il Direttivo e tutti gli iscritti dell’Associazione Residenti Centro Storico di Bisceglie intendono portare all’attenzione di tutta la cittadinanza i gravissimi episodi di vandalismo che, oramai da mesi, coinvolgono tristemente la scuola Dino Abascià ubicata nel borgo antico della città di Bisceglie».

E’ quanto si legge in una nota diffusa dalla stessa associazione.

«Invero – prosegue la nota -, nella serata di martedì 22 marzo i cittadini residenti nella zona, dopo l’ennesimo episodio di vandalismo, ha deciso di allertare le forze dell’ordine, la Polizia Municipale, il servizio di vigilanza privata che ha in appalto il controllo sul plesso scolastico nonché l’Amministrazione comunale, al fine di verificare i danni provocati dagli ignoti che quasi quotidianamente accedono furtivamente al lastrico solare dell’istituto e lanciano sulla pubblica via qualsiasi tipo di oggetto asportandolo direttamente dal terrazzo della scuola.

I dipendenti dell’Ufficio Tecnico comunale, alcuni rappresentanti dell’Amministrazione Comunale, il Comandante della Polizia Locale ed alcuni rappresentanti dei vigilantes privati sono accorsi sul posto dopo l’ennesima ed accorata segnalazione, non potendo far altro che constatare la veridicità delle incessanti segnalazioni dei residenti, i danni arrecati all’unità immobiliare nonché il pericolo per i pedoni riconducibile al lancio di oggetti pesanti dal lastrico della scuola.  Ma uno schema non potrebbe definirsi tale se non si ripetesse.

Infatti, nella stessa serata di martedì è partito il “gioco” dello scaricabarile che ha l’unico effetto di far rimanere immutate le condizioni di (in)sicurezza del plesso scolastico che si somma a tutte le vetuste e mai risolte criticità che riguardano il centro storico cittadino, con evidente pericolo per la sicurezza dei residenti, lo svantaggio a carico di qualsiasi iniziativa economica, la mortificazione di qualsivoglia iniziativa privata che si proponga di dare nuova vita ai vicoli del borgo antico.

Questa nota ha lo scopo di sensibilizzare le parti sane della città, i cittadini di buona volontà, i politici tutti a collaborare con spirito costruttivo affinché vengano affrontati e risolti, ora e per sempre, gli atavici problemi testé elencati.

Per la verità, non basterebbe un articolo di stampa a sviscerare tutte i danni provocati dal lassismo di chi dovrebbe occuparsi della cosa pubblica. Non va sottaciuto, peraltro, che la nostra Associazione più volte aveva richiesto la soluzione della questione scuola “Dino Abascià”, proponendo agli Organi competenti di farla diventare uno spazio pubblico quale sede delle Associazioni o trasformarla in un distaccamento della Polizia Municipale (da sempre riottosa a vigilare tra i vicoli). Tali richieste sono rimaste inevase.

Ciò detto, il Direttivo dell’Associazione Residenti Centro Storico Bisceglie chiede a gran voce l’incremento del controllo del territorio, preannuncia che chiederà un incontro con il Prefetto della Provincia Bat e preannuncia sin d’ora che nessuna problematica posta alla sua attenzione da parte della cittadinanza rimarrà inascoltata anche inondando la Procura della Repubblica di Trani di esposti e denunce.

Si invitano i politici locali, di maggioranza e di opposizione, a non strumentalizzare lo spirito del presente comunicato, né ad intestarsi battaglie che sinora sono state appannaggio della sola cittadinanza, in quanto i cittadini non permetteranno in alcun modo di essere trascinati in nocive logiche partitiche e di competizione elettorale.  Ogni tentativo suddetto verrà sdegnosamente rispedito al mittente».

venerdì 1 Aprile 2022

(modifica il 27 Luglio 2022, 14:08)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti