Cronaca

​Una panchina gialla dei diritti umani, nel nome di Amnesty International Bisceglie

La Redazione
Una panchina gialla dei diritti umani
Simbolicamente dedicata a tutti coloro i quali hanno subito violazioni dei diritti umani
1 commento 228

Il Gruppo Giovani 063 di Amnesty International di Bisceglie, in occasione della periodica campagna #Iomiattivo, presenta UNA PANCHINA GIALLA DEI DIRITTI UMANI, l’inaugurazione di una panchina simbolicamente dedicata a tutti coloro i quali hanno subito violazioni dei diritti umani.

L’evento si è tenuto ieri, sabato 9 aprile, in piazza San Francesco e ha visto l’inaugurazione della panchina gialla realizzata in collaborazione con il Comune di Bisceglie e con il sentito supporto del sindaco Angelantonio Angarano.

In contemporanea rispetto alla cerimonia è poi allestito un banchetto “infopoint”, con l’obiettivo di invitare la cittadinanza tutta a conoscere la realtà di Amnesty International.

Un evento in pieno clima #Iomiattivo, consueta campagna di “call to action” quest’anno celebrato nella settimana dal 1 al 10 aprile, che ha visto i Gruppi Amnesty di tutta Italia attivarsi con l’obiettivo di far crescere l’associazione e diffondere i suoi valori e la sua missione.

Per questa ragione anche gli attivisti di Bisceglie hanno deciso di scendere in piazza, donando alla città un “tocco di giallo”, colore simbolo dell’incessante lotta in difesa dei diritti umani che Amnesty International porta avanti da ormai quasi 61 anni.

Ma poiché non esiste movimento senza le persone che lo compongono, obiettivo collaterale è stato quello di instillare nei partecipanti tutti il giallo vitale dell’attivismo, cosa che da sempre Amnesty fa attraverso campagne di raccolta firme e non solo. 

In particolare, per l’occasione, è stato deciso di portare all’attenzione della cittadinanza l’appello “FERMARE L’AGGRESSIONE E PROTEGGERE I CIVILI IN UCRAINA”, fermo e perentorio “NO” di Amnesty International alle catastrofiche violazioni che stanno avvenendo in Europa.

Assieme agli attivisti del gruppo giovani 063 sono scese in piazza le associazioni Fidapa-BPW Italy Sezione di Bisceglie, Muvt,  Ricreapulia, la Sezione ANPI “Michele D’Addato” Bisceglie, la Rete Italiana Disabili Puglia accompagnati dai giovani studenti del triennio  e dell’ultimo anno delle scuole secondarie di secondo grado della città: Liceo Scientifico L. Da Vinci, IISS "Giacinto Dell'Olio",  IISS "Sergio Cosmai".

 

domenica 10 Aprile 2022

(modifica il 27 Luglio 2022, 13:37)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
1 Comment
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Marco
Marco
4 mesi fa

Abbiamo subito tutti violazioni dei diritti durante il lockdown ma Amnesty evidentemente non se ne è accorta.