Attualità

Il ​Concerto in cattedrale per l’anniversario del ritrovamento delle reliquie dei Santi Martiri

Pinuccio Rana
Il ​Concerto in cattedrale per l'anniversario del ritrovamento delle reliquie dei Santi Martiri
Grande successo nella serata di venerdì 6 maggio
1 commento 904

Si è svolto venerdì 6 maggio il Concerto Spirituale dal titolo LODATE IL SIGNORE VOI CHE SIETE I SUOI SANTI nella Concattedrale di Bisceglie in occasione dell’anniversario del ritrovamento delle reliquie dei patroni SS. Martiri Mauro, Sergio e Pantaleone. La serata ha visto protagonisti due eccellenze del territorio per canto e musica: Il coro polifonico “New Chorus” diretto dal M° Emanuele Petruzzella al piano e dal M° Marzia Pedone accompagnato dal quartetto “Alterazioni” composto dai maestri Clelia Sguera e Matteo Notarangelo ai violini, Giacomo Battista alla viola, Donatella Milella al violoncello.

Sono stati eseguiti brani del repertorio sacro con intermezzi di letture liturgiche indicate da don Giuseppe Abbascià, rettore della Concattedrale di Bisceglie. La serata è iniziata con l’opera “GLORIA IN EXCELSIS DEO” di A.Vivaldi; “ALLELUJA EXULTATE JUBILATE” di W.A.Mozart; “LACRIMOSA”di W.A.Mozart; “LAUDATE DOMINUM” di W.A.Mozart; “AGNUS DEI” di George Bizet; “AVE VERUM CORPUS” di W.A.Mozart.

Il quartetto “ALTERAZIONI” ha eseguito il PRIMO MOVIMENTO-ALLEGRO DAL CONCERTO n. 8 in  LA MINORE per due violini e archi di A. Vivaldi; “PANIS ANGELICUS” di C. Frank.

Nella terza parte della serata è stata eseguita l’AVE MARIA” di Caccini/Vavilov; l’AVE MARIA di Schubert  cantata dal soprano Marzia Pedone e l’AVE MARIA di P. Mascagni (dall’intermezzo di Cavalleria Rusticana). Il bis è stato onorato dal M° Marzia Pedone con “DONA NOBIS PACEM” di W.A.Mozart.   

sabato 7 Maggio 2022

(modifica il 27 Luglio 2022, 12:42)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
1 Comment
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Annalisa L.
Annalisa L.
3 mesi fa

Il coro che canta con la mascherina è difficile da mandare giù. Tanto più che in chiesa dal 1° maggio non c'è più obbligo.