Cronaca

Nasce a Sant’Andrea una rotatoria dedicata alle sorelle Irene e Antonella

La Redazione
Nasce a Sant'Andrea una rotatoria dedicata alle sorelle Irene e Antonella
"La vita è bella", è il tema scelto. E il Sindaco aggiunge: «Dobbiamo volerci bene»
1 commento 4328

«Irene e Antonella vivono in noi e nella nostra Comunità. Il loro sconfinato amore per la vita, il sorriso più forte delle difficoltà resteranno sempre nei nostri cuori, così come l’energia profusa a sostegno delle donne che lottano contro il tumore».

Così il Sindaco Angelantonio Angarano ha voluto sottolineare la lodevole iniziativa della rotatoria inaugurata questa mattina nel quartiere Sant’Andrea. Le sorelle Irene e Antonella dell’Olio erano state uccise a 4 anni di distanza l’una dall’altra dalla stessa, terribile, malattia. La vicenda colpì la sensibilità collettiva dei biscegliesi che erano stati coinvolti da Antonella attraverso l'associazione "Irene for Life" nella raccolta fondi per aiutare i pazienti oncologici. Poi, all'improvviso, il 19 maggio 2021 la tremenda notizia della scomparsa anche della stessa Antonella. La rotatoria di oggi, inaugurata esattamente un anno dopo, è un dono alla città voluto dalla famiglia Dell'Olio

«Un impegno – ha aggiunto Angarano – che la famiglia Dell’Olio oggi continua a portare avanti con straordinaria sensibilità, umanità e forza d’animo, trasformando ancora una volta il dolore per la perdita in amore per il prossimo e in messaggi positivi di speranza, come testimonia questa scultura installata alla nuova rotatoria realizzata a Sant’Andrea.  Siamo immensamente grati alla famiglia Dell’Olio per la condivisione di questi nobili sentimenti che ci uniscono profondamente, con grande affetto, nel commosso ricordo di Irene e Antonella e nel ricordarci che la Vita è bella… e che dobbiamo volerci bene».

giovedì 19 Maggio 2022

(modifica il 22 Giugno 2022, 13:22)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
1 Comment
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Giuseppina Fumarola
Giuseppina Fumarola
1 mese fa

Mi dispiace tanto per queste due sorelle e mi fa piacere che in loro onore sia stata creata questa rotatoria. In effetti “la vita è bella “e dobbiamo cercare di godercela appieno.