Cultura

​Premio “Don Tonino Bello” per i diritti umani. Ecco tutti i biscegliesi premiati

Francesco Sinigaglia
Il Seminario diocesano di Bisceglie
Sabato 28 maggio nelle sale del Seminario Vescovile Arcidiocesano "don Pasquale Uva"
scrivi un commento 1252

Il Premio Internazionale per i Diritti Umani, Diritti Civili e Impegno Sociale “Don Tonino Bello, Apostolo di Carità”, istituito dalla sede locale  di Archeoclub d’Italia APS (Presidente prof. Luigi Palmiotti), giunto alla IV edizione, sotto l’Egida della Città di Bisceglie, costituisce un importante contributo per la costruzione di una rinnovata coscienza civile non solo nel campo della convivenza interetnica ma anche  una valida sollecitazione, soprattutto per giovani, ad un attivo impegno sociale. 

La Cerimonia di consegna del Premio si terrà nella sala conferenze del Seminario Vescovile Arcidiocesano “Don Pasquale Uva” in via Seminario 42, sabato 28 maggio, alle ore 18:00. Interverranno: il Sindaco dott. Angelantonio Angarano, e i poeti Nicola Gallo e Demetrio Rigante. La presentazione della IV Edizione è affidata a Pina Catino, Vicepresidente e Delegato, che porgerà il saluto del Presidente Nazionale di ArcheoClub d’Italia APS, dott. Geol. Rosario Santanastasio, in occasione del quarantesimo anno di attività della sezione di Bisceglie.

 

LA COMMISSIONE
Presidente don Domenico Marrone Presbitero, Teologo e cultore di storia locale – San Ferdinando di Puglia
V. presidente Gianni Mazzone Tenore, Presidente Accademia “Cantomania” Ruvo di Puglia
ComponentI:
Lucia Di Molfetta già Docente di Lettere – Bisceglie
Vito L. Totorizzo Presidente SPAMAT, COMFIMI Logistica Puglia
Graziano Leuci, chimico
Vincenzo Di Leo Priore Confraternita della Maria SS. Addolorata di Bisceglie
Madrina
Antonella Pagano, sociologa, poeta, critico letterario Internazionale di Roma.

QUESTI I PREMIATI 2022

1. Don Davide Abascià 
Rettore del Seminario Vescovile Arcidiocesano “ don Pasquale Uva” – Bisceglie
Per la generosa dedizione nel ministero presbiterale al servizio dei giovani

2. Don Giuseppe Abbascià,
Rettore della Basilica concattedrale “San Pietro Apostolo” – Bisceglie – Coordinatore della Diocesi
Per l’intensa attività pastorale, confraternale e culturale

3. Don Matteo Losapio
Presbitero dell’Arcidiocesi Trani – Barletta – Bisceglie, Membro della Società Filosofica Italiana
Per lo studio della Filosofia russa e bizantina come ponte tra Oriente e Occidente e l’impegno profuso nella riflessione e peculiare analisi culturale dei fenomeni urbani

4. Congregazione Ancelle Casa della Divina Provvidenza, Fondatore don Pasquale Uva – Venerabile
Per l’opera solerte che la Congregazione profonde nel servizio agli infermi dal 1922 5.

5. Dott. Tommaso Fontana
Per l’intensa attività di Primario della “Unità Operativa Malattie Infettive”, i numerosi incarichi nel D.S.S.5 e a livello regionale e per la nobile azione di tutela dell’Ospedale “Vittorio Emanuele II” di Bisceglie

6. Dott. Sergio Papagni
Nefrologo
Per l'alta professionalità e la nobile dedizione poste al servizio della comunità

7. Dr Diego Rana
Presidente RSSA “Villa Veneziani ” – Bisceglie
Per la generosa, accurata, sensibile assistenza posta al servizio della collettività.

8. Alla memoria di Pietro Rana
Giornalista
per aver fondato, nel 1974, il periodico d'informazione "Il Biscegliese", per lo sguardo sensibile, profondo e pregnante con cui rinvia alla storia grande la storia quotidiana.

9. Gianfrancesco Todisco
Storico della Città e del Territorio
Per l’intensa attività di studioso e divulgatore della Storia sociale, economica e politica alla base delle trasformazioni urbane e territoriali e per l’esperienza di vita familiare rivolta ai diritti del bambino

10. Mauro La Notte
Presidente Associazione Pasticcerie Storiche Biscegliesi
All'Associazione che sa profondere tutte le energie possibili nella valorizzazione del "Sospiro", tradizionale eccellenza dolciaria biscegliese e per l'eccellenza che conferisce a tutta l'Arte dolciaria della città di Bisceglie.

11. Antonio Speranza
Presidente Osservatorio Nazionale “Duchessa Lucrezia Borgia” Bisceglie
Per l'accurata attività culturale nella città di Bisceglie come sul territorio italiano.

12. Antonio Altavilla
Appuntato Scelto Carabinieri  – Medaglia d’Onore
Per l'alto senso del dovere, la fermezza e il coraggio in quel 12 novembre 2003 in cui si consumava il vile attentato di Nassirya.

13. Carlo Cassanelli
Maestro di Gastronomia
Per la suggestiva, intensa attività di Maestro della Gastronomia sul territorio italiano ed estero e per il profondo humus culturale con cui permea la cultura italiana di tutti i tempi, magistrale in tutto il mondo.

14. PH.F Pina Catino
Ricercatrice storica Ambiente e Territorio, Presidente Club per l’UNESCO di Bisceglie
Per l’infaticabile dedizione alla ricerca del “bello” rivolta ad una Cultura di Pace ed all’affermazione dei Diritti Umani a livello internazionale

 

sabato 28 Maggio 2022

(modifica il 27 Luglio 2022, 11:54)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti