L'intervento

«Angarano in piena crisi di nervi perché gli ricordiamo tutte le promesse disattese»

foto di Francesco Spina
Francesco Spina
Le parole del Consigliere comunale di opposizione Francesco Spina
2 commenti 229

«Offesi volgarmente dal sindaco in crisi di nervi solo per aver scoperto la sua ennesima bugia sulla Tari, nell’esercizio legittimo delle nostre prerogative consiliari». Così il Consigliere comunale di opposizione Francesco Spina.

«Nella giornata di ieri – prosegue – ho avuto decine e decine di messaggi di solidarietà per il volgare attacco personale fatto da un sindaco nell’esercizio delle sue funzioni, approfittando del ruolo istituzionale che non consente per regolamento repliche ai consiglieri, tanto meno della violenza e volgarità di quelle di ieri. Perché Angarano ha buttato all’aria le carte e offeso ripetutamente con toni più consoni a una masseria che a un’aula consiliare? Due i motivi: 1) Perché l’opposizione ha chiesto di rispettare la legge nella procedura; 2) perché l’opposizione ha chiesto di non aumentare la Tari nel 2022. Si tratta di esercizio di un legittimo diritto dei consiglieri comunali. L‘Opposizione e il sottoscritto non hanno offeso nessuno, non hanno chiesto niente per se’, non hanno usato toni volgari e esagitati, ma hanno difeso i cittadini, i commercianti e le famiglie che chiedono e aspettano gli sgravi tributari promessi in questi anni dal sindaco, che ha invece progressivamente aumentato la Tari con il servizio peggiorato e gli incendi di rifiuti abbandonati nelle campagne a cui assistiamo quotidianamente.

Cartelle alla mano tutti i cittadini, tranne gli svoltisti più stretti, hanno accertato oggi le differenze in più della Tari rispetto all’anno scorso. Stanno leggendo male gli avvisi tutti quanti o è ‘ vero che c’è l’ennesima stangata? Martedì prossimo Angarano porterà in consiglio la delibera Tari definiva per il 2022, e anche se porterà un megafono e vorrà cominciare a schiaffeggiare tutti quelli che gli diranno la verità, non potrà cambiare le carte in tavola e gli avvisi inviati in questi giorni ai cittadini.

Vedremo se questo provvedimento rinviato per la quarta volta per colpa dello stesso Angarano era tanto favorevole per i cittadini e così urgente da giustificare l’attacco di nervi, i pugni sul tavolo e le offese ripetute al sottoscritto e all’opposizione più rigorosa e corretta; oppure se la crisi di nervi deriva dal fatto che abbiamo scoperto l’ennesima bugia, dopo quelle sui 5.000 posti di lavoro e sulla restituzione dello stipendio di sindaco, e che la Tari aumenterà ulteriormente per coprire gli ennesimi sprechi delle assunzioni estive di raccomandati con tanto di lettera al gestore, come avvenuto in passato. Fatto sta che ieri Angarano ha gettato la maschera e ha fatto emergere la sua vera indole livorosa, reazionaria e politicamente violenta.

Martedì in consiglio vedremo le carte che lo hanno innervosito in modo così volgare e inopportuno»

mercoledì 6 Luglio 2022

Notifiche
Notifica di
guest
2 Commenti
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Antonino
Antonino
1 mese fa

Suvvia, che Angarano (con il suo staff non sia stato all’altezza, non è una novità. Però riconosco lui un low-profile, come pure non vedo in lui né presunzione, né arroganza. Atteggiamenti tipici di chi dà sempre ne sta facendo una campagna contro e solo per le proprie mire.
Bisceglie dopo l’egregia sindacatura di U. Paternostro può dirsi infelice per come esser stata amministrata, tranne una brevissima parentesi Nspoletano; successivamente smarritosi pure lui.
Smettetela una volta per tutte di guardare al vs. interesse particolare, piuttosto concentratevi nel fare il meglio per questa città che sempre più sta collassando tra sporcizia, degrado e delinquenza.

Maria Paola
Maria Paola
1 mese fa

caro spina volevo chiederti mi hai stufato di nuovo adesso basta dire le tue bugie che dici tu non hai rispetto del sindaco e dei cittadini e non sarai grado di gestire le cose dalla città e io ripeto di non provocare di nuovo il sindaco e una brava persona e ci vuole moltissimo bene per la nostra città e anche dei cittadini che lo rispettano. io ti denuncio le tue accuse e le tue bugie che dici ai cittadini e anche del sindaco ANGELANTONIO ANGARANO lui è una persona per bene. adesso basta sa criticare hai cittadini e al sindaco. a me non fai paura. ha fatto bene il sindaco a gridarti al consiglio comunale. le bugie le dici solo tu.